Blog Single Post

befana-700x321

Sezze: Epifania e tradizioni

“La Befana”, è una figura accostata all’Epifania, che chiunque riconosce con le vesti di una dolce vecchietta che la notte del 6 Gennaio passa di casa in casa per distribuire doni, dolciumi e anche carbone. Ma le origini di questa festività sono molto lontane e incerte. E’ una festività del periodo Natalizio tipica di alcune regioni d’Italia ed è meno conosciuta nel resto del mondo. C’è chi riconduce la figura della Befana con quella del mito della “Dea antenata” protettrice del focolare domestico, e chi la avvicina alla “Dea genitrice primordiale”, signora della vita e della morte. Qualche studioso associa la Befana ai festeggiamenti dei “Saturnali”: riti e feste pagane che tutt’oggi possiamo ritrovare, a tratti, nel carnevale moderno e appunto nel periodo Natalizio. Nell’ambito della Cristianità, la Befana porta i doni ai bambini come i regali che i re Magi portarono a Gesù Bambino. Anche il folclore è stato un elemento importante nella caratterizzazione dell’Epifania, che ne ha delineato sfumature differenti in ogni parte d’Italia, come a Sezze, dove le manifestazioni per l’epifania sono sempre state un momento importante per augurare un felice anno nuovo a tutto il paese, soprattutto dal 1984, quando il Comune, insieme alla Ludoteca comunale “Orso Rosso”, decise di creare un evento differente per il giorno del 6 Gennaio. E qui nacque “La Befana scende dai tetti”: evento che ad oggi ancora si ripete ogni anno, e consiste nell’intrattenere i cittadini con un piccolo spettacolo teatrale preparato ad hoc e, a seguire, la donazione delle tipiche calze ai bambini del paese.

0 Comment

Leave a Reply