Lug
30
ven
2021
Restate a Cori 2021 @ Cori
Lug 30 giorno intero

Restate a Cori 2021

Restate a Cori: ecco il calendario degli eventi in programma per l’estate corese

Si chiama ‘Restate a Cori’ il calendario delle iniziative e degli eventi culturali che si stanno svolgendo a Cori, con il patrocinio del Comune, per accompagnare coresi e non in questa estate appena iniziata.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutti i palati, visto che il programma si muove tra aperitivi letterari, concerti, mostre, conferenze, teatro, cinema, libri e il ritorno delle Giornate Fai.

Domani, giovedì 24 giugno, alle 18.30 ad esempio Art’Incantiere presenta ‘Aperitivi di parole al Tempio’: Sonia e Sami (voce e chitarra) parlano con le note. Lettura delle poesie di Sonia Ziccardi (l’appuntamento si ripeterà il giovedì successivo con il ‘Dialogo con Trilussa di Secondina Marafini’).

Si spazierà poi dalle CONFERENZE, come quella di domenica 18 luglio nel chiostro di Sant’Oliva su ‘Donne, famiglie e società a Cori nel Settecento’ a cura di Giancarla Sissa, alle MOSTRE: iRenaissance, di Alessio Pistilli, che sarà inaugurata sabato 3 luglio alle 17.30 al Museo della Città e del Territorio e Pastelli NEROFONDO, di Angelo Bianchi, ospitata nel chiostro di Sant’Oliva e aperta al pubblico da venerdì 9 luglio alle 21.

Diversi e di sicuro livello saranno CONCERTI. Il violoncello: la voce del barocco (Giorgio Matteoli e Daniele Pozzessere al violoncello barocco, Diego Procoli alla spinetta), venerdì 2 luglio alle 18.30, nel chiostro di Sant’Oliva; Concerto in occasione del V CENTENARIO DELL’ APPARIZIONE DELLA MADONNA DEL SOCCORSO A CORI con l’Orchestra Sinfonica e il Coro NOVA AMADEUS, venerdì 16 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole; Festival Pontino di Musica, giovedì 29 luglio alle 21, di nuovo nel chiostro di Sant’Oliva.

 

Ampio lo spazio riservato al TEATRO. Sabato 2 e domenica 3 luglio alle 21, al teatro comunale ‘Luigi Pistilli’, Semente-Studio su Rosa Tomei a cura di Marianna Cozzuto; sabato 17 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole, SEBASTIANO SOMMA in Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway per RADURE III Edizione; domenica 18 luglio alle 19, al chiostro di Sant’Oliva MATUTA TEATRO in Eneide a Sound Film ancora per RADURE III Edizione; tutti in piazza Sant’Oliva e tutti dedicati alla I Edizione del MOLECOLE FESTIVAL altri 3 appuntamenti nel fine settimana a cavallo tra luglio ed agosto: venerdì 30 luglio Poubelle con Luca Lombardo, sabato 31 La polvere del mondo di e con Clara Galante, domenica 1 agosto Maestre d’amore con la Compagnia PolisPapin.

Uno sguardo anche al CINEMA con il Cisterna Film Festival e FOCUS ON GREECE, proiezione cortometraggi in collaborazione con Drama International Short Film Fest, in piazza Sant’Oliva.

Di sicuro interesse le presentazioni di LIBRI: sabato 26 giugno, Giovanni(no) Rocchi e Cori di Pietro Vitelli; venerdì 4 luglio, Una timida ribelle di Maria Grazia Delibato; Confesso di avere insegnato di Giorgio Maulucci. Tutte al chiostro di Sant’Oliva.

Ciliegina sulla torta le Giornate FAI in programma per sabato 26 giugno e sabato 24 luglio: Giornata FAI Latina in visita alla mostra Piranesi a Cori (orario visite dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.30, max 15 persone per ogni gruppo). La visita avrà una durata di 1 ora e mezzo circa e comprende anche il Complesso Monumentale di Sant’Oliva.

Non mancheranno infine, nel mese di agosto, appuntamenti oramai consolidati come quello del Latium Festival e la rassegna Frammenti di Attualità.

Per saperne di più: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

9 luglio

nerofondo_loc_ciano-def

Per prenotare per l’inaugurazione Tel. 338 6001235 o e-mail arcadia@museodicori.it

Orari visita mostra: venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19

Pastelli NEROFONDO, venerdì 9 Luglio ore 21:00, si terrà l’inaugurazione della mostra di Angelo Bianchi a cura di Mauro Carrera. A seguire presso i giardini del Museo ci sarà la proiezione del cortometraggio NEROFONDO

Venerdì 9 luglio alle ore 21, nel quattrocentesco chiostro di Sant’Oliva a Cori, si inaugurerà l’esposizione Pastelli NEROFONDO di Angelo Bianchi. La serata – organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Cori – aprirà con i saluti del sindaco Mauro De Lillis e dell’assessore alla Cultura Paolo Fantini e proseguirà con la presentazione dello scrittore e critico d’arte Mauro Carrera alla presenza dell’artista. Seguirà la proiezione del cortometraggio NEROFONDO tratto da una serie dei disegni di Angelo Bianchi animati da Vincenzo Pollidoro, con testi di Mauro Carrera recitati da Giovanni Fontana e musiche di Michele Garolla.

Il ciclo Pastelli NEROFONDO di Angelo Bianchi ha visto la luce durante il periodo di clausura straordinaria dovuta alla pandemia che ha afflitto il pianeta tra il 2020 e il 2021. Al nero come metafora esistenziale della condizione dolorosa dell’intera umanità e dello stato critico della materia alchemica, l’artista contrappone il suo personale mondo fatto di colori primari, di figure primordiali, di segni asemici. Ne risulta una serie di quadri tra la scenografia e la grafica, che messi in infinite successioni possibili danno origine ad altrettante sequenze narrative. Da una di queste è nato il cortometraggio d’animazione dal titolo Pastelli NEROFONDO. Ciascuna delle tavole e lo stesso cortometraggio che da esse scaturisce finiscono col farsi veicolo di un messaggio di speranza, in perfetta armonia con il ciclo di rinascita alla base della tradizione mitica e fiabesca. Questa via lucis, disegnata da Bianchi su fondi neri, assume un valore simbolico ed esemplare; sembra suggerire a noi tutti un cammino da percorrere per uscire dal buio di una condizione di costrizione e sofferenza, passando dalla dimensione dell’incubo a quella del sogno.             Mauro Carrera

Angelo Bianchi (Cori – LT 1956) si è diplomato in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma. Ha realizzato gli allestimenti dell’Incontro Internazionale di Teatro sul lago di Bracciano e per le sfilate di moda presso il Museo della Civiltà Romana e l’Hotel Hilton di Roma, le scene degli spettacoli Passaggi d’Istanti e L’Ombra della Notte per il teatro San Giorgio di Udine e La storia di tutte le storie di Gianni Rodari, le scene ed i costumi per i video Occhi elettrici (Palazzo dei Diamanti – Ferrara) e Setia (Centre Pompidou). Ha ideato i manifesti di alcuni spettacoli di Tony Cots (Odin Teatret) e collaborato come illustratore sulle pagine di Mercurio e Satirycon del quotidiano la Repubblica. Ha diretto i cortometraggi La Maison du Poète (2013), Non calpestare (2018) e Pastelli Nerofondo (2021) e i mediometraggi L’educazione artistica (2015) e Con gli occhi pieni di cielo (2017). Come artista ha al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero. Nel 2011 è uscita la monografia: Angelo Bianchi. Opere 1977-2011. Nel 2020 ha ricevuto a Suzzara il prestigioso riconoscimento alla carriera alla XX edizione di Arte in Arti e Mestieri.

10 luglio

locandina CFF 2021 DEF

È possibile prenotarsi per la serata di sabato, essendo i posti limitati per garantire le distanze di sicurezza secondo le normative vigenti, tramite WhatsApp al numero 3281139370 o via email mobilitazioniartistiche@gamil.com.

Il giorno successivo, domenica 11, si proseguirà con un workshop dedicato ai ragazzi.

Le due giornate fanno parte di R-Estate a Cori, il calendario degli eventi estivi organizzati con il patrocinio del Comune di Cori. Per rimanere aggiornati: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

Sabato a Cori ‘Focus On Greece’, sezione speciale del Cisterna Film Festival

La corese Francesca Cucchiarelli firma il manifesto ufficiale del Festival

Sull’onda del successo dello scorso anno, torna, sabato 10 luglio alle ore 21 in piazza Sant’Oliva, l’appuntamento corese con il Cisterna Film festival. La Città d’Arte lepina ospiterà la sezione ‘Focus On’ del Festival, che farà anche da serata inaugurale e che vedrà come Paese protagonista la Grecia.

Focus On Greece, dunque, consentirà di aprire le porte al più importante festival greco e uno dei più prestigiosi d’Europa per quel che riguarda i cortometraggi. Una cinematografia florida, innovativa ed eccentrica quella greca, che negli ultimi anni ha avuto un grande sviluppo: film coraggiosi, ineccepibili dal punto di vista tecnico e artistico, che sfiorano temi moderni e sociali, e che vengono riconosciuti dai grandi festival internazionali. La selezione dei cortometraggi che verranno proiettati per Focus On Greece è nata grazie alla collaborazione con il Drama International Short Film Festival, il maggior festival greco di cortometraggi la cui importanza è riconosciuta anche a livello europeo, fungendo da qualifica per gli EFA European Film Awards.

I titoli scelti sono i seguenti:

Bella (Grecia, 2020, 24’) di Thelyia Petraki

The distance between us and the sky (Grecia-Francia, 2019, 9’) di Vasilis Kekatos

Escaping the fragile planet (Grecia, 2020, 17’) di Thanasis Tsimpinis

Index (Grecia-Svezia, 2019, 12’) di Nicolas Kolovos

Patision Avenue (Grecia, 2018, 12’) di Thanasis Neofotistos

Premier Amour (Grecia-Francia, 2019, 15’) di Haris Raftogiannis 

Patision Avenue è stato in concorso a Venezia, mentre The distance between us and the sky ha vinto la Palma d’Oro a Cannes: sono solo alcune delle curiosità riguardanti i cortometraggi greci, tutti scelti per il loro valore.

Da sottolineare, infine, come la firma del manifesto ufficiale del Cisterna Film Festival 2021 sia della corese Francesca Cucchiarelli. “In seguito all’esperienza che tutti noi abbiamo vissuto a causa della pandemia avevamo bisogno di un artista che sapesse cogliere il microcosmo, l’estremamente vicino, il quotidiano nel quale e col quale abbiamo dovuto vivere lunghi mesi di restrizioni. La voglia è quella di ricominciare a fare cinema, di ritornare in piena attività ma non possiamo voltare pagina facendo finta di nulla, la memoria è fondamentale. Per questo abbiamo scelto di affidare il manifesto del Cisterna Film Festival 2021 a Francesca Cucchiarelli, fotografa coraggiosa e originale, che fa degli oggetti quotidiani, dello spazio che la circonda ogni giorno il suo soggetto privilegiato. Attraverso la sua visione i particolari che ritrae come soggetti delle fotografie diventano preziosi o si vestono di ambiguità tale da stimolare la fantasia e trasportare l’osservatore in altre dimensioni macroscopiche. La foto scelta per il Manifesto del CFF7 catturata in un centro commerciale del nostro territorio, rivela con eloquenza le atmosfere irreali vissute negli ultimi tempi”: con queste parole Marianna Cozzuto, direttore organizzativo, ha presentato il manifesto dell’edizione del Cisterna Film Festival 2021. Lo stile della fotografa Francesca Cucchiarelli è da subito sembrato ideale per trasmettere quel senso di straniamento che ha contraddistinto la vita di tutti noi nell’ultimo anno, senza tralasciare quel sapore di “fantascientifico” che la foto ha comunicato al direttivo (composto inoltre da Cristian Scardigno, direttore artistico, e Eleonora Materazzo, responsabile della comunicazione) in fase di selezione, trovandola molto cinematografica.

16 luglio

cori-16-luglio

Venerdì 16 luglio ore 21,00 piazza Tempio di Ercole

Concerto per il V Centenario dell’Apparizione della Madonna del Soccorso di Cori

Soprano Sabrina Cortesa
Controtenore Antonello Dorigo
Flauto Mauro Salvatori
Corale Polifonica Hernica Saxa
Orchestra Nova Amadeus
Direttore Maurizio Sparagna
Programma
A. Vivaldi “Gloria” in re maggiore RV 589 per Soli, Coro e Orchestra
A. Vivaldi Concerto in re maggiore  per Flauto, Archi e Basso Continuo 
G.F. Handel “Alleluja”
Prenotazione obbligatoria: 0696617213 – 3489053474

23 luglio

confesso-di-aver-insegnato

CONFESSO DI AVER INSEGNATO: venerdì 23 luglio a Cori la presentazione del libro di Giorgio Maulucci

 Venerdì 23 luglio alle ore 18 nel quattrocentesco chiostro di Sant’Oliva, Giorgio Maulucci presenta il suo libro autobiografico ‘CONFESSO DI AVER INSEGNATO. Diario di un viandante tra scuola, cinema e teatro’, pubblicato da Atlantide Editore.

Il diario (quasi segreto) di un viandante sfrontato, impertinente, provocatorio. Un “gioco” con persone e personaggi di una città nuova, della scuola, del paese Italia. Un mettersi in gioco per capire se hai vinto o hai perso. Un’escursione della memoria tra il sentimentale, il razionale e l’immaginario. Quasi un romanzo. Catullo l’avrebbe detto nugae (sciocchezze).
Scrive nella sua prefazione al volume Enrico Zanini, ex studente di Maulucci e oggi docente di Metodologia della ricerca archeologica all’Università di Siena: “L’avventura intellettuale di Giorgio Maulucci è però straordinaria, perché il personaggio è straordinario: una personalità fortissima che non si accontenta di insegnare bene, ma decide di rivoluzionare il modo di farlo a partire da due capisaldi assoluti, l’impegno politico-culturale e il teatro. […] Impegno politico-culturale, passione teatrale, insegnamento: un triangolo magico su cui Giorgio Maulucci inventa, letteralmente, un modo di insegnare”.
Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Cori, Mauro De Lillis, e dell’assessore alla Cultura, Paolo Fantini, insieme all’autore interverranno alla presentazione Tommaso Conti, già sindaco di Cori, e Dario Petti, editore del libro.
Giorgio Maulucci, uno dei protagonisti della vita culturale di Latina, dal 1984 al 2009 è stato preside dell’Istituto magistrale ‘Alessandro Manzoni’ e poi del Liceo Classico ‘Dante Alighieri’ di Latina; negli anni precedenti aveva insegnato storia e filosofia nei licei ‘Leonardo da Vinci’ di Terracina, ‘Grassi’ e ‘Majorana’ di Latina. Tra i nomi che Maulucci ha coinvolto nella scuola quelli di Milva, Piovani, Strehler e Bellocchio, sempre con l’intento di stimolare nei giovani l’interesse per la cultura a tutto tondo.

24 luglio

217793046_339611844304447_1772328726187480032_n

Sabato 24 Luglio Notturna al Museo con il FAI Delegazione di Latina per ammirare la matrici originali della Antichità di Cora di Giovambattista Piranesi

ac304e9c-0902-49c5-b6f8-11e57da3a0a5

Venerdì 30 Luglio ore 21:30 

Piazza di S. Oliva 
MOLECOLE FESTIVAL I Edizione 
Poubelle
con Luca Lombardo, regia di Augusto Fornari
Costo 20 euro (sconto famiglie)
Prenotazione whatsapp 3281139370
mobilitazioniartistiche@gmail.com

Cori: Molecole, Festival di spettacolo dal vivo @ Cori
Lug 30@21:30

molecole-cori

Venerdì 30 Luglio  ore 21:30
POUBELLE – La magia oltre ogni immaginazione  con Luca Lombardo , Regia di Augusto Fornari

Poubelle è lo spettacolo di punta di Luca Lombardo dove si possono ammirare le sue incredibili doti di trasformista. In questa versione estiva, senza parole, Luca porta lo spettacolo con cui gira il mondo. Cambi d’abito veloci, magie, visual comedy e poesia. Lo spettacolo è stato rappresentato in 10 diverse nazioni. Protagonista è un clochard che vive in un bidone della spazzatura che grazie alla sua fantasia riesce a trasformare le sue tristi giornate in un momento di gioco e di leggerezza per intrattenere i frettolosi passanti. Giochi di prestigio, trasformazioni, clownerie insomma un atto multidisciplinare unico nel suo genere che fonda una nuova figura: il Clown Trasformista. E come in tutte le storie non può mancare una musa, ma si tratta di  un’improbabile musa… un manichino!

 Sabato 31 Luglio // ore 21:00
LA POLVERE DEL MONDO
spettacolo di musica e teatro dedicato ad Irene Brin con Clara Galante e Claudio Farinone

Clara Galante interpreta una delle voci femminili più cosmopolite del secondo dopoguerra, Irene Brin (1914 – 1969). All’anagrafe Maria Vittoria Rossi, giornalista brillante, editorialista, traduttrice, scrittrice, intellettuale, gallerista, è icona e modello di emancipazione femminile in italia e nel mondo. Poliglotta, eccentrica, amante dell’arte, viaggiatrice colta, Irene Brin era dotata di grande cultura, ferrea disciplina, senso dell’umorismo ed eleganza. I suoi consigli sul saper vivere e sulla buona educazione, sulla moda e sull’ arte che apparivano regolarmente nelle pagine di Omnibus e della Settimana Incom, divennero un appuntamento, per gli intellettuali dell’epoca. Clara Galante, accompagnata dalla musica di Claudio Farinone, racconta in musica un’originale biografia, il microcosmo di intelligenza e gentilezza che questa donna dal nome leggero come una piuma, incarnava molto bene.

 Domenica 1 Agosto // ore 21:00
MAESTRE D’AMORE
Compagnia PolisPapin uno spettacolo tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio , 
“Godetevi la vita”.
All’ insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’ antica e mai abbastanza conosciuta ARS AMATORIA. Maestre d’Amore, sperimentato in prima battuta come reading a due voci, è oggi diventato uno spettacolo comico, ma raffinato dove le attrici giocano ad interpretare delle maestre, sapienti divulgatrici del Sommo Ovidio. Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. “Maestre d’Amore” vanta una serie di canzoni e gingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ed incuriosire ogni singolo spettatore.

Per l’ingresso agli spettacoli è previsto un biglietto di ingresso:
30 Luglio – Spettacolo “Poubelle”
Il costo del biglietto è di €20.
Le famiglie con almeno 2 adulti e 1 bambino pagheranno il biglietto ridotto di €10 per 8 minori di 12 anni.

31 Luglio – Spettacolo “La polvere del mondo”
Il costo del biglietto è di €15.

1 Agosto – Spettacolo “Maestre d’Amore”
Il costo del biglietto è di €15.

Info e prenotazioni
Whatsapp 328 56 79 035

Lug
31
sab
2021
Restate a Cori 2021 @ Cori
Lug 31 giorno intero

Restate a Cori 2021

Restate a Cori: ecco il calendario degli eventi in programma per l’estate corese

Si chiama ‘Restate a Cori’ il calendario delle iniziative e degli eventi culturali che si stanno svolgendo a Cori, con il patrocinio del Comune, per accompagnare coresi e non in questa estate appena iniziata.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutti i palati, visto che il programma si muove tra aperitivi letterari, concerti, mostre, conferenze, teatro, cinema, libri e il ritorno delle Giornate Fai.

Domani, giovedì 24 giugno, alle 18.30 ad esempio Art’Incantiere presenta ‘Aperitivi di parole al Tempio’: Sonia e Sami (voce e chitarra) parlano con le note. Lettura delle poesie di Sonia Ziccardi (l’appuntamento si ripeterà il giovedì successivo con il ‘Dialogo con Trilussa di Secondina Marafini’).

Si spazierà poi dalle CONFERENZE, come quella di domenica 18 luglio nel chiostro di Sant’Oliva su ‘Donne, famiglie e società a Cori nel Settecento’ a cura di Giancarla Sissa, alle MOSTRE: iRenaissance, di Alessio Pistilli, che sarà inaugurata sabato 3 luglio alle 17.30 al Museo della Città e del Territorio e Pastelli NEROFONDO, di Angelo Bianchi, ospitata nel chiostro di Sant’Oliva e aperta al pubblico da venerdì 9 luglio alle 21.

Diversi e di sicuro livello saranno CONCERTI. Il violoncello: la voce del barocco (Giorgio Matteoli e Daniele Pozzessere al violoncello barocco, Diego Procoli alla spinetta), venerdì 2 luglio alle 18.30, nel chiostro di Sant’Oliva; Concerto in occasione del V CENTENARIO DELL’ APPARIZIONE DELLA MADONNA DEL SOCCORSO A CORI con l’Orchestra Sinfonica e il Coro NOVA AMADEUS, venerdì 16 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole; Festival Pontino di Musica, giovedì 29 luglio alle 21, di nuovo nel chiostro di Sant’Oliva.

 

Ampio lo spazio riservato al TEATRO. Sabato 2 e domenica 3 luglio alle 21, al teatro comunale ‘Luigi Pistilli’, Semente-Studio su Rosa Tomei a cura di Marianna Cozzuto; sabato 17 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole, SEBASTIANO SOMMA in Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway per RADURE III Edizione; domenica 18 luglio alle 19, al chiostro di Sant’Oliva MATUTA TEATRO in Eneide a Sound Film ancora per RADURE III Edizione; tutti in piazza Sant’Oliva e tutti dedicati alla I Edizione del MOLECOLE FESTIVAL altri 3 appuntamenti nel fine settimana a cavallo tra luglio ed agosto: venerdì 30 luglio Poubelle con Luca Lombardo, sabato 31 La polvere del mondo di e con Clara Galante, domenica 1 agosto Maestre d’amore con la Compagnia PolisPapin.

Uno sguardo anche al CINEMA con il Cisterna Film Festival e FOCUS ON GREECE, proiezione cortometraggi in collaborazione con Drama International Short Film Fest, in piazza Sant’Oliva.

Di sicuro interesse le presentazioni di LIBRI: sabato 26 giugno, Giovanni(no) Rocchi e Cori di Pietro Vitelli; venerdì 4 luglio, Una timida ribelle di Maria Grazia Delibato; Confesso di avere insegnato di Giorgio Maulucci. Tutte al chiostro di Sant’Oliva.

Ciliegina sulla torta le Giornate FAI in programma per sabato 26 giugno e sabato 24 luglio: Giornata FAI Latina in visita alla mostra Piranesi a Cori (orario visite dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.30, max 15 persone per ogni gruppo). La visita avrà una durata di 1 ora e mezzo circa e comprende anche il Complesso Monumentale di Sant’Oliva.

Non mancheranno infine, nel mese di agosto, appuntamenti oramai consolidati come quello del Latium Festival e la rassegna Frammenti di Attualità.

Per saperne di più: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

9 luglio

nerofondo_loc_ciano-def

Per prenotare per l’inaugurazione Tel. 338 6001235 o e-mail arcadia@museodicori.it

Orari visita mostra: venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19

Pastelli NEROFONDO, venerdì 9 Luglio ore 21:00, si terrà l’inaugurazione della mostra di Angelo Bianchi a cura di Mauro Carrera. A seguire presso i giardini del Museo ci sarà la proiezione del cortometraggio NEROFONDO

Venerdì 9 luglio alle ore 21, nel quattrocentesco chiostro di Sant’Oliva a Cori, si inaugurerà l’esposizione Pastelli NEROFONDO di Angelo Bianchi. La serata – organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Cori – aprirà con i saluti del sindaco Mauro De Lillis e dell’assessore alla Cultura Paolo Fantini e proseguirà con la presentazione dello scrittore e critico d’arte Mauro Carrera alla presenza dell’artista. Seguirà la proiezione del cortometraggio NEROFONDO tratto da una serie dei disegni di Angelo Bianchi animati da Vincenzo Pollidoro, con testi di Mauro Carrera recitati da Giovanni Fontana e musiche di Michele Garolla.

Il ciclo Pastelli NEROFONDO di Angelo Bianchi ha visto la luce durante il periodo di clausura straordinaria dovuta alla pandemia che ha afflitto il pianeta tra il 2020 e il 2021. Al nero come metafora esistenziale della condizione dolorosa dell’intera umanità e dello stato critico della materia alchemica, l’artista contrappone il suo personale mondo fatto di colori primari, di figure primordiali, di segni asemici. Ne risulta una serie di quadri tra la scenografia e la grafica, che messi in infinite successioni possibili danno origine ad altrettante sequenze narrative. Da una di queste è nato il cortometraggio d’animazione dal titolo Pastelli NEROFONDO. Ciascuna delle tavole e lo stesso cortometraggio che da esse scaturisce finiscono col farsi veicolo di un messaggio di speranza, in perfetta armonia con il ciclo di rinascita alla base della tradizione mitica e fiabesca. Questa via lucis, disegnata da Bianchi su fondi neri, assume un valore simbolico ed esemplare; sembra suggerire a noi tutti un cammino da percorrere per uscire dal buio di una condizione di costrizione e sofferenza, passando dalla dimensione dell’incubo a quella del sogno.             Mauro Carrera

Angelo Bianchi (Cori – LT 1956) si è diplomato in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma. Ha realizzato gli allestimenti dell’Incontro Internazionale di Teatro sul lago di Bracciano e per le sfilate di moda presso il Museo della Civiltà Romana e l’Hotel Hilton di Roma, le scene degli spettacoli Passaggi d’Istanti e L’Ombra della Notte per il teatro San Giorgio di Udine e La storia di tutte le storie di Gianni Rodari, le scene ed i costumi per i video Occhi elettrici (Palazzo dei Diamanti – Ferrara) e Setia (Centre Pompidou). Ha ideato i manifesti di alcuni spettacoli di Tony Cots (Odin Teatret) e collaborato come illustratore sulle pagine di Mercurio e Satirycon del quotidiano la Repubblica. Ha diretto i cortometraggi La Maison du Poète (2013), Non calpestare (2018) e Pastelli Nerofondo (2021) e i mediometraggi L’educazione artistica (2015) e Con gli occhi pieni di cielo (2017). Come artista ha al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero. Nel 2011 è uscita la monografia: Angelo Bianchi. Opere 1977-2011. Nel 2020 ha ricevuto a Suzzara il prestigioso riconoscimento alla carriera alla XX edizione di Arte in Arti e Mestieri.

10 luglio

locandina CFF 2021 DEF

È possibile prenotarsi per la serata di sabato, essendo i posti limitati per garantire le distanze di sicurezza secondo le normative vigenti, tramite WhatsApp al numero 3281139370 o via email mobilitazioniartistiche@gamil.com.

Il giorno successivo, domenica 11, si proseguirà con un workshop dedicato ai ragazzi.

Le due giornate fanno parte di R-Estate a Cori, il calendario degli eventi estivi organizzati con il patrocinio del Comune di Cori. Per rimanere aggiornati: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

Sabato a Cori ‘Focus On Greece’, sezione speciale del Cisterna Film Festival

La corese Francesca Cucchiarelli firma il manifesto ufficiale del Festival

Sull’onda del successo dello scorso anno, torna, sabato 10 luglio alle ore 21 in piazza Sant’Oliva, l’appuntamento corese con il Cisterna Film festival. La Città d’Arte lepina ospiterà la sezione ‘Focus On’ del Festival, che farà anche da serata inaugurale e che vedrà come Paese protagonista la Grecia.

Focus On Greece, dunque, consentirà di aprire le porte al più importante festival greco e uno dei più prestigiosi d’Europa per quel che riguarda i cortometraggi. Una cinematografia florida, innovativa ed eccentrica quella greca, che negli ultimi anni ha avuto un grande sviluppo: film coraggiosi, ineccepibili dal punto di vista tecnico e artistico, che sfiorano temi moderni e sociali, e che vengono riconosciuti dai grandi festival internazionali. La selezione dei cortometraggi che verranno proiettati per Focus On Greece è nata grazie alla collaborazione con il Drama International Short Film Festival, il maggior festival greco di cortometraggi la cui importanza è riconosciuta anche a livello europeo, fungendo da qualifica per gli EFA European Film Awards.

I titoli scelti sono i seguenti:

Bella (Grecia, 2020, 24’) di Thelyia Petraki

The distance between us and the sky (Grecia-Francia, 2019, 9’) di Vasilis Kekatos

Escaping the fragile planet (Grecia, 2020, 17’) di Thanasis Tsimpinis

Index (Grecia-Svezia, 2019, 12’) di Nicolas Kolovos

Patision Avenue (Grecia, 2018, 12’) di Thanasis Neofotistos

Premier Amour (Grecia-Francia, 2019, 15’) di Haris Raftogiannis 

Patision Avenue è stato in concorso a Venezia, mentre The distance between us and the sky ha vinto la Palma d’Oro a Cannes: sono solo alcune delle curiosità riguardanti i cortometraggi greci, tutti scelti per il loro valore.

Da sottolineare, infine, come la firma del manifesto ufficiale del Cisterna Film Festival 2021 sia della corese Francesca Cucchiarelli. “In seguito all’esperienza che tutti noi abbiamo vissuto a causa della pandemia avevamo bisogno di un artista che sapesse cogliere il microcosmo, l’estremamente vicino, il quotidiano nel quale e col quale abbiamo dovuto vivere lunghi mesi di restrizioni. La voglia è quella di ricominciare a fare cinema, di ritornare in piena attività ma non possiamo voltare pagina facendo finta di nulla, la memoria è fondamentale. Per questo abbiamo scelto di affidare il manifesto del Cisterna Film Festival 2021 a Francesca Cucchiarelli, fotografa coraggiosa e originale, che fa degli oggetti quotidiani, dello spazio che la circonda ogni giorno il suo soggetto privilegiato. Attraverso la sua visione i particolari che ritrae come soggetti delle fotografie diventano preziosi o si vestono di ambiguità tale da stimolare la fantasia e trasportare l’osservatore in altre dimensioni macroscopiche. La foto scelta per il Manifesto del CFF7 catturata in un centro commerciale del nostro territorio, rivela con eloquenza le atmosfere irreali vissute negli ultimi tempi”: con queste parole Marianna Cozzuto, direttore organizzativo, ha presentato il manifesto dell’edizione del Cisterna Film Festival 2021. Lo stile della fotografa Francesca Cucchiarelli è da subito sembrato ideale per trasmettere quel senso di straniamento che ha contraddistinto la vita di tutti noi nell’ultimo anno, senza tralasciare quel sapore di “fantascientifico” che la foto ha comunicato al direttivo (composto inoltre da Cristian Scardigno, direttore artistico, e Eleonora Materazzo, responsabile della comunicazione) in fase di selezione, trovandola molto cinematografica.

16 luglio

cori-16-luglio

Venerdì 16 luglio ore 21,00 piazza Tempio di Ercole

Concerto per il V Centenario dell’Apparizione della Madonna del Soccorso di Cori

Soprano Sabrina Cortesa
Controtenore Antonello Dorigo
Flauto Mauro Salvatori
Corale Polifonica Hernica Saxa
Orchestra Nova Amadeus
Direttore Maurizio Sparagna
Programma
A. Vivaldi “Gloria” in re maggiore RV 589 per Soli, Coro e Orchestra
A. Vivaldi Concerto in re maggiore  per Flauto, Archi e Basso Continuo 
G.F. Handel “Alleluja”
Prenotazione obbligatoria: 0696617213 – 3489053474

23 luglio

confesso-di-aver-insegnato

CONFESSO DI AVER INSEGNATO: venerdì 23 luglio a Cori la presentazione del libro di Giorgio Maulucci

 Venerdì 23 luglio alle ore 18 nel quattrocentesco chiostro di Sant’Oliva, Giorgio Maulucci presenta il suo libro autobiografico ‘CONFESSO DI AVER INSEGNATO. Diario di un viandante tra scuola, cinema e teatro’, pubblicato da Atlantide Editore.

Il diario (quasi segreto) di un viandante sfrontato, impertinente, provocatorio. Un “gioco” con persone e personaggi di una città nuova, della scuola, del paese Italia. Un mettersi in gioco per capire se hai vinto o hai perso. Un’escursione della memoria tra il sentimentale, il razionale e l’immaginario. Quasi un romanzo. Catullo l’avrebbe detto nugae (sciocchezze).
Scrive nella sua prefazione al volume Enrico Zanini, ex studente di Maulucci e oggi docente di Metodologia della ricerca archeologica all’Università di Siena: “L’avventura intellettuale di Giorgio Maulucci è però straordinaria, perché il personaggio è straordinario: una personalità fortissima che non si accontenta di insegnare bene, ma decide di rivoluzionare il modo di farlo a partire da due capisaldi assoluti, l’impegno politico-culturale e il teatro. […] Impegno politico-culturale, passione teatrale, insegnamento: un triangolo magico su cui Giorgio Maulucci inventa, letteralmente, un modo di insegnare”.
Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Cori, Mauro De Lillis, e dell’assessore alla Cultura, Paolo Fantini, insieme all’autore interverranno alla presentazione Tommaso Conti, già sindaco di Cori, e Dario Petti, editore del libro.
Giorgio Maulucci, uno dei protagonisti della vita culturale di Latina, dal 1984 al 2009 è stato preside dell’Istituto magistrale ‘Alessandro Manzoni’ e poi del Liceo Classico ‘Dante Alighieri’ di Latina; negli anni precedenti aveva insegnato storia e filosofia nei licei ‘Leonardo da Vinci’ di Terracina, ‘Grassi’ e ‘Majorana’ di Latina. Tra i nomi che Maulucci ha coinvolto nella scuola quelli di Milva, Piovani, Strehler e Bellocchio, sempre con l’intento di stimolare nei giovani l’interesse per la cultura a tutto tondo.

24 luglio

217793046_339611844304447_1772328726187480032_n

Sabato 24 Luglio Notturna al Museo con il FAI Delegazione di Latina per ammirare la matrici originali della Antichità di Cora di Giovambattista Piranesi

ac304e9c-0902-49c5-b6f8-11e57da3a0a5

Venerdì 30 Luglio ore 21:30 

Piazza di S. Oliva 
MOLECOLE FESTIVAL I Edizione 
Poubelle
con Luca Lombardo, regia di Augusto Fornari
Costo 20 euro (sconto famiglie)
Prenotazione whatsapp 3281139370
mobilitazioniartistiche@gmail.com

57° festival pontino di musica 2021
Lug 31@21:00

57° FESTIVAL PONTINO DI MUSICA 2021

ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE
Fondazione Campus Internazionale di Musica in collaborazione con la
Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta Onlus

PRESIDENTE ONORARIO DEL FESTIVAL

Luis de Pablo

CONSULENTI ARTISTICI DEL CAMPUS
Gabriele Bonomo, Michele dall’Ongaro, Federico Gardella, Gianfranco Pannone, Alessandro Solbiati, Fabrizio von Arx

COORDINATORE ARTISTICO
Elisa Cerocchi

CONTRIBUTI E PATROCINI
Ministero della Cultura
Direzione Generale Spettacolo
Regione Lazio – Direzione Regionale Cultura e Lazio Creativo
Comuni di Latina, Cisterna di Latina, Cori e Sermoneta
Fondazione Roffredo Caetani onlus
Fondazione Camillo Caetani

Fondazione Accademia Nazionale Santa Cecilia

Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano
Istituto di Studi Musicali “Goffredo Petrassi” di Latina
Museo della Città e del Territorio di Cori
Associazione Riccardo Cerocchi
Edizioni Suvini Zerboni Sugar Music

SPONSOR
BSP Pharmaceuticals
Cliniche Moderne S.p.a.
Travaglia Assicurazioni

DONATORI
Giampiero Paoli

UFFICIO STAMPA
Sara Ciccarelli

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Tiziana Cherubini, Valeria Bruno

AMMINISTRAZIONE
Nicola Astarita

TECNICO DEL SUONO
Roberto Terelle

ACCORDATURA PIANOFORTI E ASSISTENZA TECNICA
Mauro Buccitti

si ringraziano inoltre:
Associazione Roma Classica, Claudio Buccarella, Luca Cianfoni,
Giuseppe e Carolina De Cuia, Carlo e Loredana Dell’Agli,
Caterina Fiorani, Giancarlo Macali, Giampiero Paoli, Francesca e Fabrizio Petrassi, Umberto Redi

Festival Pontino

Nel 1963 Lelia Caetani e il marito Hubert Howard nell’intento di onorare la memoria di Roffredo Caetani, musicista, danno vita nel Castello di Sermoneta al Festival di Musica da Camera invitando e ospitando giovani musicisti provenienti da tutto il mondo. Presto l’Amministrazione Provinciale di Latina comprende l’importanza dell’iniziativa, si assume la responsabilità organizzativa e diventa il primo e unico sovventore pubblico del Festival. In ragione di questo ruolo, sul finire degli anni Sessanta decide di trasferirlo dal castello di Sermoneta in quello di San Martino (Priverno). Nel 1972, la giovane associazione pontina, Campus Internazionale di Musica, eredita la gestione organizzativa del Festival dall’Amministrazione Provinciale, e proseguendo nello spirito dei loro fondatori, lo riconduce nella sua sede originaria nella quale, a partire dal 1975, lo realizzerà senza soluzione di continuità. Oggi è una delle iniziative più vitali della provincia, con oltre venti manifestazioni in un solo mese. Il castello di Sermoneta ne rimane il cuore pulsante ma l’area interessata dal circuito musicale è sempre più ampia, essendo stata coinvolta in questi ultimi cinque anni anche l’area del Comprensorio Aurunco con i comuni di Fondi, Lenola, e Sperlonga. Le scelte artistiche e la storicità dei luoghi hanno attratto al Festival Pontino alcuni degli artisti più importanti del Novecento, che lo hanno frequentato o lo frequentano ancora assiduamente: Bruno Canino, Gaspar Cassadò, Aldo Ciccolini, Bruno Giuranna, Heinz Holliger, Wilhelm Kempff, Gyorgy Kurtag, Alberto Lysy, Nikita Magaloff, Andrè Navarra, Charles Rosen, Andras Schiff, Vladimir Spivakov, Uto Ughi, Sandor Vegh, Franco Petracchi, Elisso Virsaladze. Dal 1977 il Campus ha avviato gli Incontri Internazionali di Musica Contemporanea. Presieduti da Goffredo Petrassi, scomparso nel 2003, essi continuano ad essere occasioni di incontro per compositori, musicologi e studiosi di ogni parte del mondo che confrontano le proprie esperienze e dibattono i temi musicali più importanti ed attuali. Vengono scritte per l’occasione composizioni eseguite in prima mondiale. L’archivio storico del Campus ne conta oltre 250 (trasmesse in diretta o in differita dai RAITRE). In questo contesto sono stati realizzati omaggi ad alcuni dei più grandi compositori italiani (Petrassi, Berio, Clementi), e stranieri (Lutoslawski, Carter, De Pablo) • ai quali hanno aderito e partecipato autorevoli personaggi della cultura mondiale. Hanno collaborato al Festival Pontino finanziariamente e con il loro patrocinio tante istituzioni e molti interlocutori: i Ministeri degli Affari Esteri e dei Beni e Attività culturali, Il Senato della Repubblica, la Regione Lazio, La Provincia di Latina, la Discoteca di Stato, la RAI Radiotelevisione Italiana, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, le Ambasciate di Polonia, Unione Sovietica, Ungheria, Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi; le Accademie di Francia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Ungheria, il British Council, il Goethe Institut, l’Unione dei compositori polacchi, l’Unione dei compositori dell’Unione Sovietica, l’Unione dei compositori sinfonici spagnoli, l’Associazione Italia•URSS, la Japan Foundation, l’Interkoncert di Budapest, la Gaudeamus Foundation, il Donemus, l’Associazione Italiana Editori, il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna, la Radio Vaticana, la Società Italiana di Musicologia, la Società Internazionale di Musicologia, l’Associazione dei critici italiani, l‘AIAC (Associazione Italiana Attività Concertistiche), l’ATIT (Associazione Teatri Italiani di Tradizione), il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica), il Soroptimist International Club di Roma, la Fondazione Cassa di Risparmio di Roma, la Provincia di Latina l’Azienda Provinciale per il Turismo, la Camera di Commercio, la Curia Vescovile, il CEPIG, la Federlazio, l’Associazione Circe Eurora, l’Associazione Industriali di Latina, l’Università Pontina e naturalmente la Fondazione Caetani che concede la disponibilità del bene. Per alcune iniziative il Campus si è onorato dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

festival-pontino-di-musica-2021

17 Luglio

sermoneta-festival-pontino-di-musica-2021

29 luglio

219672024_2031962366972137_7423092877261818071_n

24 Luglio

sermoneta-festival-pontino-24-luglio-2021

31 luglio

225834733_5835561189849862_1995783254557106007_n

RASSEGNA STAMPA

226865685_5838613546211293_2834507543057348490_n
222407247_5838608829545098_5977934181563610409_n
221441797_5834595033279811_2291258843876305427_n
Cori: Molecole, Festival di spettacolo dal vivo @ Cori
Lug 31@21:30

molecole-cori

Venerdì 30 Luglio  ore 21:30
POUBELLE – La magia oltre ogni immaginazione  con Luca Lombardo , Regia di Augusto Fornari

Poubelle è lo spettacolo di punta di Luca Lombardo dove si possono ammirare le sue incredibili doti di trasformista. In questa versione estiva, senza parole, Luca porta lo spettacolo con cui gira il mondo. Cambi d’abito veloci, magie, visual comedy e poesia. Lo spettacolo è stato rappresentato in 10 diverse nazioni. Protagonista è un clochard che vive in un bidone della spazzatura che grazie alla sua fantasia riesce a trasformare le sue tristi giornate in un momento di gioco e di leggerezza per intrattenere i frettolosi passanti. Giochi di prestigio, trasformazioni, clownerie insomma un atto multidisciplinare unico nel suo genere che fonda una nuova figura: il Clown Trasformista. E come in tutte le storie non può mancare una musa, ma si tratta di  un’improbabile musa… un manichino!

 Sabato 31 Luglio // ore 21:00
LA POLVERE DEL MONDO
spettacolo di musica e teatro dedicato ad Irene Brin con Clara Galante e Claudio Farinone

Clara Galante interpreta una delle voci femminili più cosmopolite del secondo dopoguerra, Irene Brin (1914 – 1969). All’anagrafe Maria Vittoria Rossi, giornalista brillante, editorialista, traduttrice, scrittrice, intellettuale, gallerista, è icona e modello di emancipazione femminile in italia e nel mondo. Poliglotta, eccentrica, amante dell’arte, viaggiatrice colta, Irene Brin era dotata di grande cultura, ferrea disciplina, senso dell’umorismo ed eleganza. I suoi consigli sul saper vivere e sulla buona educazione, sulla moda e sull’ arte che apparivano regolarmente nelle pagine di Omnibus e della Settimana Incom, divennero un appuntamento, per gli intellettuali dell’epoca. Clara Galante, accompagnata dalla musica di Claudio Farinone, racconta in musica un’originale biografia, il microcosmo di intelligenza e gentilezza che questa donna dal nome leggero come una piuma, incarnava molto bene.

 Domenica 1 Agosto // ore 21:00
MAESTRE D’AMORE
Compagnia PolisPapin uno spettacolo tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio , 
“Godetevi la vita”.
All’ insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’ antica e mai abbastanza conosciuta ARS AMATORIA. Maestre d’Amore, sperimentato in prima battuta come reading a due voci, è oggi diventato uno spettacolo comico, ma raffinato dove le attrici giocano ad interpretare delle maestre, sapienti divulgatrici del Sommo Ovidio. Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. “Maestre d’Amore” vanta una serie di canzoni e gingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ed incuriosire ogni singolo spettatore.

Per l’ingresso agli spettacoli è previsto un biglietto di ingresso:
30 Luglio – Spettacolo “Poubelle”
Il costo del biglietto è di €20.
Le famiglie con almeno 2 adulti e 1 bambino pagheranno il biglietto ridotto di €10 per 8 minori di 12 anni.

31 Luglio – Spettacolo “La polvere del mondo”
Il costo del biglietto è di €15.

1 Agosto – Spettacolo “Maestre d’Amore”
Il costo del biglietto è di €15.

Info e prenotazioni
Whatsapp 328 56 79 035

Ago
1
dom
2021
Restate a Cori 2021 @ Cori
Ago 1 giorno intero

Restate a Cori 2021

Restate a Cori: ecco il calendario degli eventi in programma per l’estate corese

Si chiama ‘Restate a Cori’ il calendario delle iniziative e degli eventi culturali che si stanno svolgendo a Cori, con il patrocinio del Comune, per accompagnare coresi e non in questa estate appena iniziata.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutti i palati, visto che il programma si muove tra aperitivi letterari, concerti, mostre, conferenze, teatro, cinema, libri e il ritorno delle Giornate Fai.

Domani, giovedì 24 giugno, alle 18.30 ad esempio Art’Incantiere presenta ‘Aperitivi di parole al Tempio’: Sonia e Sami (voce e chitarra) parlano con le note. Lettura delle poesie di Sonia Ziccardi (l’appuntamento si ripeterà il giovedì successivo con il ‘Dialogo con Trilussa di Secondina Marafini’).

Si spazierà poi dalle CONFERENZE, come quella di domenica 18 luglio nel chiostro di Sant’Oliva su ‘Donne, famiglie e società a Cori nel Settecento’ a cura di Giancarla Sissa, alle MOSTRE: iRenaissance, di Alessio Pistilli, che sarà inaugurata sabato 3 luglio alle 17.30 al Museo della Città e del Territorio e Pastelli NEROFONDO, di Angelo Bianchi, ospitata nel chiostro di Sant’Oliva e aperta al pubblico da venerdì 9 luglio alle 21.

Diversi e di sicuro livello saranno CONCERTI. Il violoncello: la voce del barocco (Giorgio Matteoli e Daniele Pozzessere al violoncello barocco, Diego Procoli alla spinetta), venerdì 2 luglio alle 18.30, nel chiostro di Sant’Oliva; Concerto in occasione del V CENTENARIO DELL’ APPARIZIONE DELLA MADONNA DEL SOCCORSO A CORI con l’Orchestra Sinfonica e il Coro NOVA AMADEUS, venerdì 16 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole; Festival Pontino di Musica, giovedì 29 luglio alle 21, di nuovo nel chiostro di Sant’Oliva.

 

Ampio lo spazio riservato al TEATRO. Sabato 2 e domenica 3 luglio alle 21, al teatro comunale ‘Luigi Pistilli’, Semente-Studio su Rosa Tomei a cura di Marianna Cozzuto; sabato 17 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole, SEBASTIANO SOMMA in Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway per RADURE III Edizione; domenica 18 luglio alle 19, al chiostro di Sant’Oliva MATUTA TEATRO in Eneide a Sound Film ancora per RADURE III Edizione; tutti in piazza Sant’Oliva e tutti dedicati alla I Edizione del MOLECOLE FESTIVAL altri 3 appuntamenti nel fine settimana a cavallo tra luglio ed agosto: venerdì 30 luglio Poubelle con Luca Lombardo, sabato 31 La polvere del mondo di e con Clara Galante, domenica 1 agosto Maestre d’amore con la Compagnia PolisPapin.

Uno sguardo anche al CINEMA con il Cisterna Film Festival e FOCUS ON GREECE, proiezione cortometraggi in collaborazione con Drama International Short Film Fest, in piazza Sant’Oliva.

Di sicuro interesse le presentazioni di LIBRI: sabato 26 giugno, Giovanni(no) Rocchi e Cori di Pietro Vitelli; venerdì 4 luglio, Una timida ribelle di Maria Grazia Delibato; Confesso di avere insegnato di Giorgio Maulucci. Tutte al chiostro di Sant’Oliva.

Ciliegina sulla torta le Giornate FAI in programma per sabato 26 giugno e sabato 24 luglio: Giornata FAI Latina in visita alla mostra Piranesi a Cori (orario visite dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.30, max 15 persone per ogni gruppo). La visita avrà una durata di 1 ora e mezzo circa e comprende anche il Complesso Monumentale di Sant’Oliva.

Non mancheranno infine, nel mese di agosto, appuntamenti oramai consolidati come quello del Latium Festival e la rassegna Frammenti di Attualità.

Per saperne di più: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

9 luglio

nerofondo_loc_ciano-def

Per prenotare per l’inaugurazione Tel. 338 6001235 o e-mail arcadia@museodicori.it

Orari visita mostra: venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19

Pastelli NEROFONDO, venerdì 9 Luglio ore 21:00, si terrà l’inaugurazione della mostra di Angelo Bianchi a cura di Mauro Carrera. A seguire presso i giardini del Museo ci sarà la proiezione del cortometraggio NEROFONDO

Venerdì 9 luglio alle ore 21, nel quattrocentesco chiostro di Sant’Oliva a Cori, si inaugurerà l’esposizione Pastelli NEROFONDO di Angelo Bianchi. La serata – organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Cori – aprirà con i saluti del sindaco Mauro De Lillis e dell’assessore alla Cultura Paolo Fantini e proseguirà con la presentazione dello scrittore e critico d’arte Mauro Carrera alla presenza dell’artista. Seguirà la proiezione del cortometraggio NEROFONDO tratto da una serie dei disegni di Angelo Bianchi animati da Vincenzo Pollidoro, con testi di Mauro Carrera recitati da Giovanni Fontana e musiche di Michele Garolla.

Il ciclo Pastelli NEROFONDO di Angelo Bianchi ha visto la luce durante il periodo di clausura straordinaria dovuta alla pandemia che ha afflitto il pianeta tra il 2020 e il 2021. Al nero come metafora esistenziale della condizione dolorosa dell’intera umanità e dello stato critico della materia alchemica, l’artista contrappone il suo personale mondo fatto di colori primari, di figure primordiali, di segni asemici. Ne risulta una serie di quadri tra la scenografia e la grafica, che messi in infinite successioni possibili danno origine ad altrettante sequenze narrative. Da una di queste è nato il cortometraggio d’animazione dal titolo Pastelli NEROFONDO. Ciascuna delle tavole e lo stesso cortometraggio che da esse scaturisce finiscono col farsi veicolo di un messaggio di speranza, in perfetta armonia con il ciclo di rinascita alla base della tradizione mitica e fiabesca. Questa via lucis, disegnata da Bianchi su fondi neri, assume un valore simbolico ed esemplare; sembra suggerire a noi tutti un cammino da percorrere per uscire dal buio di una condizione di costrizione e sofferenza, passando dalla dimensione dell’incubo a quella del sogno.             Mauro Carrera

Angelo Bianchi (Cori – LT 1956) si è diplomato in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma. Ha realizzato gli allestimenti dell’Incontro Internazionale di Teatro sul lago di Bracciano e per le sfilate di moda presso il Museo della Civiltà Romana e l’Hotel Hilton di Roma, le scene degli spettacoli Passaggi d’Istanti e L’Ombra della Notte per il teatro San Giorgio di Udine e La storia di tutte le storie di Gianni Rodari, le scene ed i costumi per i video Occhi elettrici (Palazzo dei Diamanti – Ferrara) e Setia (Centre Pompidou). Ha ideato i manifesti di alcuni spettacoli di Tony Cots (Odin Teatret) e collaborato come illustratore sulle pagine di Mercurio e Satirycon del quotidiano la Repubblica. Ha diretto i cortometraggi La Maison du Poète (2013), Non calpestare (2018) e Pastelli Nerofondo (2021) e i mediometraggi L’educazione artistica (2015) e Con gli occhi pieni di cielo (2017). Come artista ha al suo attivo numerose esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero. Nel 2011 è uscita la monografia: Angelo Bianchi. Opere 1977-2011. Nel 2020 ha ricevuto a Suzzara il prestigioso riconoscimento alla carriera alla XX edizione di Arte in Arti e Mestieri.

10 luglio

locandina CFF 2021 DEF

È possibile prenotarsi per la serata di sabato, essendo i posti limitati per garantire le distanze di sicurezza secondo le normative vigenti, tramite WhatsApp al numero 3281139370 o via email mobilitazioniartistiche@gamil.com.

Il giorno successivo, domenica 11, si proseguirà con un workshop dedicato ai ragazzi.

Le due giornate fanno parte di R-Estate a Cori, il calendario degli eventi estivi organizzati con il patrocinio del Comune di Cori. Per rimanere aggiornati: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

Sabato a Cori ‘Focus On Greece’, sezione speciale del Cisterna Film Festival

La corese Francesca Cucchiarelli firma il manifesto ufficiale del Festival

Sull’onda del successo dello scorso anno, torna, sabato 10 luglio alle ore 21 in piazza Sant’Oliva, l’appuntamento corese con il Cisterna Film festival. La Città d’Arte lepina ospiterà la sezione ‘Focus On’ del Festival, che farà anche da serata inaugurale e che vedrà come Paese protagonista la Grecia.

Focus On Greece, dunque, consentirà di aprire le porte al più importante festival greco e uno dei più prestigiosi d’Europa per quel che riguarda i cortometraggi. Una cinematografia florida, innovativa ed eccentrica quella greca, che negli ultimi anni ha avuto un grande sviluppo: film coraggiosi, ineccepibili dal punto di vista tecnico e artistico, che sfiorano temi moderni e sociali, e che vengono riconosciuti dai grandi festival internazionali. La selezione dei cortometraggi che verranno proiettati per Focus On Greece è nata grazie alla collaborazione con il Drama International Short Film Festival, il maggior festival greco di cortometraggi la cui importanza è riconosciuta anche a livello europeo, fungendo da qualifica per gli EFA European Film Awards.

I titoli scelti sono i seguenti:

Bella (Grecia, 2020, 24’) di Thelyia Petraki

The distance between us and the sky (Grecia-Francia, 2019, 9’) di Vasilis Kekatos

Escaping the fragile planet (Grecia, 2020, 17’) di Thanasis Tsimpinis

Index (Grecia-Svezia, 2019, 12’) di Nicolas Kolovos

Patision Avenue (Grecia, 2018, 12’) di Thanasis Neofotistos

Premier Amour (Grecia-Francia, 2019, 15’) di Haris Raftogiannis 

Patision Avenue è stato in concorso a Venezia, mentre The distance between us and the sky ha vinto la Palma d’Oro a Cannes: sono solo alcune delle curiosità riguardanti i cortometraggi greci, tutti scelti per il loro valore.

Da sottolineare, infine, come la firma del manifesto ufficiale del Cisterna Film Festival 2021 sia della corese Francesca Cucchiarelli. “In seguito all’esperienza che tutti noi abbiamo vissuto a causa della pandemia avevamo bisogno di un artista che sapesse cogliere il microcosmo, l’estremamente vicino, il quotidiano nel quale e col quale abbiamo dovuto vivere lunghi mesi di restrizioni. La voglia è quella di ricominciare a fare cinema, di ritornare in piena attività ma non possiamo voltare pagina facendo finta di nulla, la memoria è fondamentale. Per questo abbiamo scelto di affidare il manifesto del Cisterna Film Festival 2021 a Francesca Cucchiarelli, fotografa coraggiosa e originale, che fa degli oggetti quotidiani, dello spazio che la circonda ogni giorno il suo soggetto privilegiato. Attraverso la sua visione i particolari che ritrae come soggetti delle fotografie diventano preziosi o si vestono di ambiguità tale da stimolare la fantasia e trasportare l’osservatore in altre dimensioni macroscopiche. La foto scelta per il Manifesto del CFF7 catturata in un centro commerciale del nostro territorio, rivela con eloquenza le atmosfere irreali vissute negli ultimi tempi”: con queste parole Marianna Cozzuto, direttore organizzativo, ha presentato il manifesto dell’edizione del Cisterna Film Festival 2021. Lo stile della fotografa Francesca Cucchiarelli è da subito sembrato ideale per trasmettere quel senso di straniamento che ha contraddistinto la vita di tutti noi nell’ultimo anno, senza tralasciare quel sapore di “fantascientifico” che la foto ha comunicato al direttivo (composto inoltre da Cristian Scardigno, direttore artistico, e Eleonora Materazzo, responsabile della comunicazione) in fase di selezione, trovandola molto cinematografica.

16 luglio

cori-16-luglio

Venerdì 16 luglio ore 21,00 piazza Tempio di Ercole

Concerto per il V Centenario dell’Apparizione della Madonna del Soccorso di Cori

Soprano Sabrina Cortesa
Controtenore Antonello Dorigo
Flauto Mauro Salvatori
Corale Polifonica Hernica Saxa
Orchestra Nova Amadeus
Direttore Maurizio Sparagna
Programma
A. Vivaldi “Gloria” in re maggiore RV 589 per Soli, Coro e Orchestra
A. Vivaldi Concerto in re maggiore  per Flauto, Archi e Basso Continuo 
G.F. Handel “Alleluja”
Prenotazione obbligatoria: 0696617213 – 3489053474

23 luglio

confesso-di-aver-insegnato

CONFESSO DI AVER INSEGNATO: venerdì 23 luglio a Cori la presentazione del libro di Giorgio Maulucci

 Venerdì 23 luglio alle ore 18 nel quattrocentesco chiostro di Sant’Oliva, Giorgio Maulucci presenta il suo libro autobiografico ‘CONFESSO DI AVER INSEGNATO. Diario di un viandante tra scuola, cinema e teatro’, pubblicato da Atlantide Editore.

Il diario (quasi segreto) di un viandante sfrontato, impertinente, provocatorio. Un “gioco” con persone e personaggi di una città nuova, della scuola, del paese Italia. Un mettersi in gioco per capire se hai vinto o hai perso. Un’escursione della memoria tra il sentimentale, il razionale e l’immaginario. Quasi un romanzo. Catullo l’avrebbe detto nugae (sciocchezze).
Scrive nella sua prefazione al volume Enrico Zanini, ex studente di Maulucci e oggi docente di Metodologia della ricerca archeologica all’Università di Siena: “L’avventura intellettuale di Giorgio Maulucci è però straordinaria, perché il personaggio è straordinario: una personalità fortissima che non si accontenta di insegnare bene, ma decide di rivoluzionare il modo di farlo a partire da due capisaldi assoluti, l’impegno politico-culturale e il teatro. […] Impegno politico-culturale, passione teatrale, insegnamento: un triangolo magico su cui Giorgio Maulucci inventa, letteralmente, un modo di insegnare”.
Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Cori, Mauro De Lillis, e dell’assessore alla Cultura, Paolo Fantini, insieme all’autore interverranno alla presentazione Tommaso Conti, già sindaco di Cori, e Dario Petti, editore del libro.
Giorgio Maulucci, uno dei protagonisti della vita culturale di Latina, dal 1984 al 2009 è stato preside dell’Istituto magistrale ‘Alessandro Manzoni’ e poi del Liceo Classico ‘Dante Alighieri’ di Latina; negli anni precedenti aveva insegnato storia e filosofia nei licei ‘Leonardo da Vinci’ di Terracina, ‘Grassi’ e ‘Majorana’ di Latina. Tra i nomi che Maulucci ha coinvolto nella scuola quelli di Milva, Piovani, Strehler e Bellocchio, sempre con l’intento di stimolare nei giovani l’interesse per la cultura a tutto tondo.

24 luglio

217793046_339611844304447_1772328726187480032_n

Sabato 24 Luglio Notturna al Museo con il FAI Delegazione di Latina per ammirare la matrici originali della Antichità di Cora di Giovambattista Piranesi

ac304e9c-0902-49c5-b6f8-11e57da3a0a5

Venerdì 30 Luglio ore 21:30 

Piazza di S. Oliva 
MOLECOLE FESTIVAL I Edizione 
Poubelle
con Luca Lombardo, regia di Augusto Fornari
Costo 20 euro (sconto famiglie)
Prenotazione whatsapp 3281139370
mobilitazioniartistiche@gmail.com

Restate a Cori 2021 @ Piazza S. Oliva
Ago 1@21:00

204105113_1869864429859083_7691783002176240961_n

RESTATE A CORI 2021

TEATRO
Piazza S. Oliva – Cori
MOLECOLE FESTIVAL I Edizione
Maestre d’amore
con la Compagnia PolisPapin

Costo biglietto €15
Prenotazione Whatsapp 328 1139370
mobilitazioniartistiche@gmail.com

Restate a Cori: ecco il calendario degli eventi in programma per l’estate corese

Si chiama ‘Restate a Cori’ il calendario delle iniziative e degli eventi culturali che si stanno svolgendo a Cori, con il patrocinio del Comune, per accompagnare coresi e non in questa estate appena iniziata.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutti i palati, visto che il programma si muove tra aperitivi letterari, concerti, mostre, conferenze, teatro, cinema, libri e il ritorno delle Giornate Fai.

Domani, giovedì 24 giugno, alle 18.30 ad esempio Art’Incantiere presenta ‘Aperitivi di parole al Tempio’: Sonia e Sami (voce e chitarra) parlano con le note. Lettura delle poesie di Sonia Ziccardi (l’appuntamento si ripeterà il giovedì successivo con il ‘Dialogo con Trilussa di Secondina Marafini’).

Si spazierà poi dalle CONFERENZE, come quella di domenica 18 luglio nel chiostro di Sant’Oliva su ‘Donne, famiglie e società a Cori nel Settecento’ a cura di Giancarla Sissa, alle MOSTRE: iRenaissance, di Alessio Pistilli, che sarà inaugurata sabato 3 luglio alle 17.30 al Museo della Città e del Territorio e Pastelli NEROFONDO, di Angelo Bianchi, ospitata nel chiostro di Sant’Oliva e aperta al pubblico da venerdì 9 luglio alle 21.

Diversi e di sicuro livello saranno CONCERTI. Il violoncello: la voce del barocco (Giorgio Matteoli e Daniele Pozzessere al violoncello barocco, Diego Procoli alla spinetta), venerdì 2 luglio alle 18.30, nel chiostro di Sant’Oliva; Concerto in occasione del V CENTENARIO DELL’ APPARIZIONE DELLA MADONNA DEL SOCCORSO A CORI con l’Orchestra Sinfonica e il Coro NOVA AMADEUS, venerdì 16 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole; Festival Pontino di Musica, giovedì 29 luglio alle 21, di nuovo nel chiostro di Sant’Oliva.

 

Ampio lo spazio riservato al TEATRO. Sabato 2 e domenica 3 luglio alle 21, al teatro comunale ‘Luigi Pistilli’, Semente-Studio su Rosa Tomei a cura di Marianna Cozzuto; sabato 17 luglio alle 21.30, in piazza del Tempio d’Ercole, SEBASTIANO SOMMA in Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway per RADURE III Edizione; domenica 18 luglio alle 19, al chiostro di Sant’Oliva MATUTA TEATRO in Eneide a Sound Film ancora per RADURE III Edizione; tutti in piazza Sant’Oliva e tutti dedicati alla I Edizione del MOLECOLE FESTIVAL altri 3 appuntamenti nel fine settimana a cavallo tra luglio ed agosto: venerdì 30 luglio Poubelle con Luca Lombardo, sabato 31 La polvere del mondo di e con Clara Galante, domenica 1 agosto Maestre d’amore con la Compagnia PolisPapin.

Uno sguardo anche al CINEMA con il Cisterna Film Festival e FOCUS ON GREECE, proiezione cortometraggi in collaborazione con Drama International Short Film Fest, in piazza Sant’Oliva.

Di sicuro interesse le presentazioni di LIBRI: sabato 26 giugno, Giovanni(no) Rocchi e Cori di Pietro Vitelli; venerdì 4 luglio, Una timida ribelle di Maria Grazia Delibato; Confesso di avere insegnato di Giorgio Maulucci. Tutte al chiostro di Sant’Oliva.

Ciliegina sulla torta le Giornate FAI in programma per sabato 26 giugno e sabato 24 luglio: Giornata FAI Latina in visita alla mostra Piranesi a Cori (orario visite dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 17.30, max 15 persone per ogni gruppo). La visita avrà una durata di 1 ora e mezzo circa e comprende anche il Complesso Monumentale di Sant’Oliva.

Non mancheranno infine, nel mese di agosto, appuntamenti oramai consolidati come quello del Latium Festival e la rassegna Frammenti di Attualità.

Per saperne di più: www.scoprirecori.it/eventi/calendario-2021

Cori: Molecole, Festival di spettacolo dal vivo @ Cori
Ago 1@21:30

molecole-cori

Venerdì 30 Luglio  ore 21:30
POUBELLE – La magia oltre ogni immaginazione  con Luca Lombardo , Regia di Augusto Fornari

Poubelle è lo spettacolo di punta di Luca Lombardo dove si possono ammirare le sue incredibili doti di trasformista. In questa versione estiva, senza parole, Luca porta lo spettacolo con cui gira il mondo. Cambi d’abito veloci, magie, visual comedy e poesia. Lo spettacolo è stato rappresentato in 10 diverse nazioni. Protagonista è un clochard che vive in un bidone della spazzatura che grazie alla sua fantasia riesce a trasformare le sue tristi giornate in un momento di gioco e di leggerezza per intrattenere i frettolosi passanti. Giochi di prestigio, trasformazioni, clownerie insomma un atto multidisciplinare unico nel suo genere che fonda una nuova figura: il Clown Trasformista. E come in tutte le storie non può mancare una musa, ma si tratta di  un’improbabile musa… un manichino!

 Sabato 31 Luglio // ore 21:00
LA POLVERE DEL MONDO
spettacolo di musica e teatro dedicato ad Irene Brin con Clara Galante e Claudio Farinone

Clara Galante interpreta una delle voci femminili più cosmopolite del secondo dopoguerra, Irene Brin (1914 – 1969). All’anagrafe Maria Vittoria Rossi, giornalista brillante, editorialista, traduttrice, scrittrice, intellettuale, gallerista, è icona e modello di emancipazione femminile in italia e nel mondo. Poliglotta, eccentrica, amante dell’arte, viaggiatrice colta, Irene Brin era dotata di grande cultura, ferrea disciplina, senso dell’umorismo ed eleganza. I suoi consigli sul saper vivere e sulla buona educazione, sulla moda e sull’ arte che apparivano regolarmente nelle pagine di Omnibus e della Settimana Incom, divennero un appuntamento, per gli intellettuali dell’epoca. Clara Galante, accompagnata dalla musica di Claudio Farinone, racconta in musica un’originale biografia, il microcosmo di intelligenza e gentilezza che questa donna dal nome leggero come una piuma, incarnava molto bene.

 Domenica 1 Agosto // ore 21:00
MAESTRE D’AMORE
Compagnia PolisPapin uno spettacolo tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio , 
“Godetevi la vita”.
All’ insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’ antica e mai abbastanza conosciuta ARS AMATORIA. Maestre d’Amore, sperimentato in prima battuta come reading a due voci, è oggi diventato uno spettacolo comico, ma raffinato dove le attrici giocano ad interpretare delle maestre, sapienti divulgatrici del Sommo Ovidio. Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. “Maestre d’Amore” vanta una serie di canzoni e gingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ed incuriosire ogni singolo spettatore.

Per l’ingresso agli spettacoli è previsto un biglietto di ingresso:
30 Luglio – Spettacolo “Poubelle”
Il costo del biglietto è di €20.
Le famiglie con almeno 2 adulti e 1 bambino pagheranno il biglietto ridotto di €10 per 8 minori di 12 anni.

31 Luglio – Spettacolo “La polvere del mondo”
Il costo del biglietto è di €15.

1 Agosto – Spettacolo “Maestre d’Amore”
Il costo del biglietto è di €15.

Info e prenotazioni
Whatsapp 328 56 79 035