Mag
9
dom
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 9 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
10
lun
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 10 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
11
mar
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 11 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
12
mer
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 12 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
13
gio
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 13 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
14
ven
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 14 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
15
sab
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 15 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
16
dom
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 16 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
17
lun
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 17 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.

Mag
18
mar
Sezze: “ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”
Mag 18 giorno intero
locandina-progetto-europa-2021

COMUNICATO STAMPA
Il Consiglio Regionale del Lazio/Ufficio di Presidenza con Deliberazione N. 16 del 24 febbraio 2021 ha approvato la graduatoria di merito del “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea da realizzarsi nel periodo compreso tra l’08 marzo 2021 e il 16 maggio 2021”.
Finanziato il progetto proposto dal Comune di Sezze e dall’ I.C. “V. Flacco” di Sezze , quale “partner”, dal titolo:
“ I giovani della Città di Sezze incontrano l’Europa partendo dal luogo natio”

OBIETTIVO
L’Ente e l’Istituzione Scolastica si prefiggono l’obiettivo di:
“Diffusione della conoscenza dei valori e dei diritti comuni europei, dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e dell’importanza dello sviluppo dell’integrazione europea”;
“Promozione della memoria e sugli eventi storici che hanno caratterizzato il percorso di integrazione europea a cominciare dal manifesto di Ventotene”, partendo dalla Scuola e dai giovani.

MODALITA’
Nel rispetto delle misure nazionali e regionali previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutte le azioni a seguire, relative al progetto proposto, saranno realizzate in videoconferenza.

Luogo di svolgimento:
– Comune di Sezze/ Biblioteca Comunale di Sezze Scalo / I.C. “V. Flacco” Sezze (LT)
Periodo : Aprile – Maggio 2021

AZIONI
Per la realizzazione del Progetto si è inteso coinvolgere, soprattutto, i giovani della periferia. Da qui è nata l’idea di richiedere la collaborazione, in veste di partner, all’Istituto Comprensivo “V. Flacco” di Sezze
Scalo.
L’attività proposta è incentrata sostanzialmente nella sensibilizzazione dei ragazzi alla conoscenza di una cultura ed un’identità europea, nonché promuovere la conoscenza della storia dell’idea di Europa, partendo dal “luogo natio: Ventotene” città a noi geograficamente vicina.
Da ultimo, ma non meno importante, creare un clima di coesione, di confronto, di integrazione, tra i giovani setini e quelli provenienti da diverse culture e facenti parte dell’Europa Unita, quali romeni e albanesi, che rappresentano le comunità prevalenti nella città di Sezze.
Il programma prevede la realizzazione di giornate formative, laboratori didattico-creativi, a cura di storici locali, nonché una visita guidata “virtuale” a Ventotene/ Isola Santo Stefano, luogo che ha dato i natali al “Manifesto di Ventotene”, progetto ideato per la prima volta sull’isola nel 1941 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. E’ un fondamentale documento che traccia le linee guida di quella che sarà la carta dei diritti
fondamentali dell’Unione europea.

comunicato-stampa-europa-2021
Isola Santo Stefano

” Santo Stefano – costituisce infatti un paradiso naturalistico incontaminato”. Senza dimenticare il richiamo della storia: “l’isola è famosa anche perché ospita il Carcere Borbonico, inaugurato nel 1795 per l’isolamento dei colpevoli e l’espiazione della Giusta Pena e in disuso dal 1964. Nel carcere, durante il periodo fascista, vi fu confinato anche il Presidente della Repubblica Sandro Pertini”.
Sono in programma letture e riflessioni sul “Manifesto di Ventotene” a cura dei giovani studenti coinvolti nel percorso formativo, coadiuvati dai loro insegnanti. I ragazzi avranno modo di arricchire il proprio bagaglio culturale. Un’esperienza unica, entusiasmante, oltre che toccante. Basti pensare che nonostante il luogo sia molto vicino a noi, è altrettanto lontano ai ragazzi che parteciperanno.
Sarà realizzato un “film-documentario”, che conterrà tutte le azioni più significative messe in campo, a testimonianza di un’esperienza lodevole sotto il profilo sia didattico che umano, quale documento che andrà ad arricchire il patrimonio delle struttura bibliotecaria e non solo, da tramandare soprattutto alle nuove generazioni.

OBIETTIVO FINALE
I giovani europei devono, mai come in questo periodo storico, chiedere alle Istituzioni di completare il progetto politico di un’Europa libera e unita, attrice di pace nel mondo.
La Città di Sezze, le Istituzioni Comune e Scuola, insieme ai giovani, saranno impegnati a perseguire questo obiettivo.
Non arrendersi dinanzi alle difficoltà oggettive che la pandemia ci sta procurando, soprattutto in ambito culturale, ma continuare a perseguire comunque gli obiettivi prefissati, con l’auspicio di ritornare prima possibile a vivere esperienze ravvicinate, intrise di contatti umani che tanto favoriscono la socialità.