Lug
30
ven
2021
Carpineto Romano Estate: Luglio 2021 @ Piazza Cardinal G. Pecci
Lug 30 giorno intero

209317744_4201379506567027_7938743124015684333_n

Venerdì 9 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
II Edizione della rassegna letteraria Carpineto ospita l’autore
“Il talento delle donne si racconta a Carpineto Romano”
Elisa Fuksas, Ama e fai quello che vuoi

Sabato 10 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
Rassegna di Musica Classica
“Ottoni d’Autori”

Domenica 11 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Il Canto di Sabir: la lingua del Mediterraneo
Stefano Saletti & Banda Ikona in concerto

Venerdì 16 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
II Edizione della rassegna letteraria Carpineto ospita l’autore
“Il talento delle donne si racconta a Carpineto Romano”
Vanessa Roghi, Lezioni di Fantascienza

Sabato 17 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Bolle di Sapone
Regia e drammaturgia Lorenzo Collalti con Daniele Paoloni e Grazia Capraro, produzione KhoraTeatro, in collaborazione con L’uomo di fumo

Giovedì 22 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
II Edizione della rassegna letteraria Carpineto ospita l’autore
“Il talento delle donne si racconta a Carpineto Romano”
Cinzia Tani, Angeli e Carnefici

220971954_4742387695825938_1161169620560875800_n

Sabato 24 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Ecce Robot!
Testo, regia e interpretazione /Daniele Timpano. Ispirato liberamente all’opera di Go Nagal. Misiche originali /Michela Gentile e Natale Romolo. Uno spettacolo di Frosini/Timpano. Produzione Gli Scarti, Kataklisma teatro. In collaborazione con Armunia

Domenica 25 Luglio

Ore 21:30 presso Chiostro di San Pietro
Rassegna di musica classica
“Serenata sotto le stelle”
Gioco di ance

Giovedì 29 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Imperfect Trio in Concerto
Roberto Gatto, Marcello Allulli, Pierpaolo Ranieri

Venerdì 30 Luglio

Ore 20.00
A Cena dal Cardinale
Rievocazione enogastronomica barocca del XVII secolo. Frugale convivium in francescanis Claustrum anno domini 2021. Figuranti in costume, spettacolo teatrale, musiche seicentesche e sventolio di bandiere

a-cena-dal-cardinale

Sabato 31 Luglio

Parco Unità d’Italia
XIV Festival Internazionale del Folklore
Ore 21.30 Chiesa di San Giacomo Maggiore
Cerimonia Imbussolamento
Seguirà presso Parco Unità d’Italia la presentazione dell’arazzo del Palio 2021 dell’artista Franco Azzinari

227229803_321606806013992_5423644548491996635_n
imbussolamento
Cori: Molecole, Festival di spettacolo dal vivo @ Cori
Lug 30@21:30

molecole-cori

Venerdì 30 Luglio  ore 21:30
POUBELLE – La magia oltre ogni immaginazione  con Luca Lombardo , Regia di Augusto Fornari

Poubelle è lo spettacolo di punta di Luca Lombardo dove si possono ammirare le sue incredibili doti di trasformista. In questa versione estiva, senza parole, Luca porta lo spettacolo con cui gira il mondo. Cambi d’abito veloci, magie, visual comedy e poesia. Lo spettacolo è stato rappresentato in 10 diverse nazioni. Protagonista è un clochard che vive in un bidone della spazzatura che grazie alla sua fantasia riesce a trasformare le sue tristi giornate in un momento di gioco e di leggerezza per intrattenere i frettolosi passanti. Giochi di prestigio, trasformazioni, clownerie insomma un atto multidisciplinare unico nel suo genere che fonda una nuova figura: il Clown Trasformista. E come in tutte le storie non può mancare una musa, ma si tratta di  un’improbabile musa… un manichino!

 Sabato 31 Luglio // ore 21:00
LA POLVERE DEL MONDO
spettacolo di musica e teatro dedicato ad Irene Brin con Clara Galante e Claudio Farinone

Clara Galante interpreta una delle voci femminili più cosmopolite del secondo dopoguerra, Irene Brin (1914 – 1969). All’anagrafe Maria Vittoria Rossi, giornalista brillante, editorialista, traduttrice, scrittrice, intellettuale, gallerista, è icona e modello di emancipazione femminile in italia e nel mondo. Poliglotta, eccentrica, amante dell’arte, viaggiatrice colta, Irene Brin era dotata di grande cultura, ferrea disciplina, senso dell’umorismo ed eleganza. I suoi consigli sul saper vivere e sulla buona educazione, sulla moda e sull’ arte che apparivano regolarmente nelle pagine di Omnibus e della Settimana Incom, divennero un appuntamento, per gli intellettuali dell’epoca. Clara Galante, accompagnata dalla musica di Claudio Farinone, racconta in musica un’originale biografia, il microcosmo di intelligenza e gentilezza che questa donna dal nome leggero come una piuma, incarnava molto bene.

 Domenica 1 Agosto // ore 21:00
MAESTRE D’AMORE
Compagnia PolisPapin uno spettacolo tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio , 
“Godetevi la vita”.
All’ insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’ antica e mai abbastanza conosciuta ARS AMATORIA. Maestre d’Amore, sperimentato in prima battuta come reading a due voci, è oggi diventato uno spettacolo comico, ma raffinato dove le attrici giocano ad interpretare delle maestre, sapienti divulgatrici del Sommo Ovidio. Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. “Maestre d’Amore” vanta una serie di canzoni e gingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ed incuriosire ogni singolo spettatore.

Per l’ingresso agli spettacoli è previsto un biglietto di ingresso:
30 Luglio – Spettacolo “Poubelle”
Il costo del biglietto è di €20.
Le famiglie con almeno 2 adulti e 1 bambino pagheranno il biglietto ridotto di €10 per 8 minori di 12 anni.

31 Luglio – Spettacolo “La polvere del mondo”
Il costo del biglietto è di €15.

1 Agosto – Spettacolo “Maestre d’Amore”
Il costo del biglietto è di €15.

Info e prenotazioni
Whatsapp 328 56 79 035

Lug
31
sab
2021
Carpineto Romano Estate: Luglio 2021 @ Piazza Cardinal G. Pecci
Lug 31 giorno intero

209317744_4201379506567027_7938743124015684333_n

Venerdì 9 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
II Edizione della rassegna letteraria Carpineto ospita l’autore
“Il talento delle donne si racconta a Carpineto Romano”
Elisa Fuksas, Ama e fai quello che vuoi

Sabato 10 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
Rassegna di Musica Classica
“Ottoni d’Autori”

Domenica 11 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Il Canto di Sabir: la lingua del Mediterraneo
Stefano Saletti & Banda Ikona in concerto

Venerdì 16 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
II Edizione della rassegna letteraria Carpineto ospita l’autore
“Il talento delle donne si racconta a Carpineto Romano”
Vanessa Roghi, Lezioni di Fantascienza

Sabato 17 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Bolle di Sapone
Regia e drammaturgia Lorenzo Collalti con Daniele Paoloni e Grazia Capraro, produzione KhoraTeatro, in collaborazione con L’uomo di fumo

Giovedì 22 Luglio

Ore 21.30 presso piazza Cardinal G. Pecci
II Edizione della rassegna letteraria Carpineto ospita l’autore
“Il talento delle donne si racconta a Carpineto Romano”
Cinzia Tani, Angeli e Carnefici

220971954_4742387695825938_1161169620560875800_n

Sabato 24 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Ecce Robot!
Testo, regia e interpretazione /Daniele Timpano. Ispirato liberamente all’opera di Go Nagal. Misiche originali /Michela Gentile e Natale Romolo. Uno spettacolo di Frosini/Timpano. Produzione Gli Scarti, Kataklisma teatro. In collaborazione con Armunia

Domenica 25 Luglio

Ore 21:30 presso Chiostro di San Pietro
Rassegna di musica classica
“Serenata sotto le stelle”
Gioco di ance

Giovedì 29 Luglio

Ore 21.30 presso Parco Unità d’Italia
Imperfect Trio in Concerto
Roberto Gatto, Marcello Allulli, Pierpaolo Ranieri

Venerdì 30 Luglio

Ore 20.00
A Cena dal Cardinale
Rievocazione enogastronomica barocca del XVII secolo. Frugale convivium in francescanis Claustrum anno domini 2021. Figuranti in costume, spettacolo teatrale, musiche seicentesche e sventolio di bandiere

a-cena-dal-cardinale

Sabato 31 Luglio

Parco Unità d’Italia
XIV Festival Internazionale del Folklore
Ore 21.30 Chiesa di San Giacomo Maggiore
Cerimonia Imbussolamento
Seguirà presso Parco Unità d’Italia la presentazione dell’arazzo del Palio 2021 dell’artista Franco Azzinari

227229803_321606806013992_5423644548491996635_n
imbussolamento
Festival Folclore Internazionale: Maenza, tra Folclore e Tradizione @ Maenza, Piazza F. Lepri
Lug 31@18:30

festival-folclore-maenza-31-luglio

Programma:

Ore 18:30
Animazione del gruppo MARIACHI SOL MEXICANO
per le piazze principali del paese 

Ore 21:00, Piazza F. Lepri – Inizio Spettacoli
MARIACHI SOL MEXICANO

Intervento del Poeta e Scrittore JEPH ANELLI

TRIO TANGO COSTANTINI – CHIMI DOUSSET
Raùl Dousset (Flauto)
Giampaolo Costantini (Bandoneòn)
Luis Gabriel Chami (Pianoforte)
con la partecipazione dei ballerini
Leonardo e Cristina Elias

Ore23:30
COCOMERATA offerta per tutti

57° festival pontino di musica 2021
Lug 31@21:00

57° FESTIVAL PONTINO DI MUSICA 2021

ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE
Fondazione Campus Internazionale di Musica in collaborazione con la
Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta Onlus

PRESIDENTE ONORARIO DEL FESTIVAL

Luis de Pablo

CONSULENTI ARTISTICI DEL CAMPUS
Gabriele Bonomo, Michele dall’Ongaro, Federico Gardella, Gianfranco Pannone, Alessandro Solbiati, Fabrizio von Arx

COORDINATORE ARTISTICO
Elisa Cerocchi

CONTRIBUTI E PATROCINI
Ministero della Cultura
Direzione Generale Spettacolo
Regione Lazio – Direzione Regionale Cultura e Lazio Creativo
Comuni di Latina, Cisterna di Latina, Cori e Sermoneta
Fondazione Roffredo Caetani onlus
Fondazione Camillo Caetani

Fondazione Accademia Nazionale Santa Cecilia

Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano
Istituto di Studi Musicali “Goffredo Petrassi” di Latina
Museo della Città e del Territorio di Cori
Associazione Riccardo Cerocchi
Edizioni Suvini Zerboni Sugar Music

SPONSOR
BSP Pharmaceuticals
Cliniche Moderne S.p.a.
Travaglia Assicurazioni

DONATORI
Giampiero Paoli

UFFICIO STAMPA
Sara Ciccarelli

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Tiziana Cherubini, Valeria Bruno

AMMINISTRAZIONE
Nicola Astarita

TECNICO DEL SUONO
Roberto Terelle

ACCORDATURA PIANOFORTI E ASSISTENZA TECNICA
Mauro Buccitti

si ringraziano inoltre:
Associazione Roma Classica, Claudio Buccarella, Luca Cianfoni,
Giuseppe e Carolina De Cuia, Carlo e Loredana Dell’Agli,
Caterina Fiorani, Giancarlo Macali, Giampiero Paoli, Francesca e Fabrizio Petrassi, Umberto Redi

Festival Pontino

Nel 1963 Lelia Caetani e il marito Hubert Howard nell’intento di onorare la memoria di Roffredo Caetani, musicista, danno vita nel Castello di Sermoneta al Festival di Musica da Camera invitando e ospitando giovani musicisti provenienti da tutto il mondo. Presto l’Amministrazione Provinciale di Latina comprende l’importanza dell’iniziativa, si assume la responsabilità organizzativa e diventa il primo e unico sovventore pubblico del Festival. In ragione di questo ruolo, sul finire degli anni Sessanta decide di trasferirlo dal castello di Sermoneta in quello di San Martino (Priverno). Nel 1972, la giovane associazione pontina, Campus Internazionale di Musica, eredita la gestione organizzativa del Festival dall’Amministrazione Provinciale, e proseguendo nello spirito dei loro fondatori, lo riconduce nella sua sede originaria nella quale, a partire dal 1975, lo realizzerà senza soluzione di continuità. Oggi è una delle iniziative più vitali della provincia, con oltre venti manifestazioni in un solo mese. Il castello di Sermoneta ne rimane il cuore pulsante ma l’area interessata dal circuito musicale è sempre più ampia, essendo stata coinvolta in questi ultimi cinque anni anche l’area del Comprensorio Aurunco con i comuni di Fondi, Lenola, e Sperlonga. Le scelte artistiche e la storicità dei luoghi hanno attratto al Festival Pontino alcuni degli artisti più importanti del Novecento, che lo hanno frequentato o lo frequentano ancora assiduamente: Bruno Canino, Gaspar Cassadò, Aldo Ciccolini, Bruno Giuranna, Heinz Holliger, Wilhelm Kempff, Gyorgy Kurtag, Alberto Lysy, Nikita Magaloff, Andrè Navarra, Charles Rosen, Andras Schiff, Vladimir Spivakov, Uto Ughi, Sandor Vegh, Franco Petracchi, Elisso Virsaladze. Dal 1977 il Campus ha avviato gli Incontri Internazionali di Musica Contemporanea. Presieduti da Goffredo Petrassi, scomparso nel 2003, essi continuano ad essere occasioni di incontro per compositori, musicologi e studiosi di ogni parte del mondo che confrontano le proprie esperienze e dibattono i temi musicali più importanti ed attuali. Vengono scritte per l’occasione composizioni eseguite in prima mondiale. L’archivio storico del Campus ne conta oltre 250 (trasmesse in diretta o in differita dai RAITRE). In questo contesto sono stati realizzati omaggi ad alcuni dei più grandi compositori italiani (Petrassi, Berio, Clementi), e stranieri (Lutoslawski, Carter, De Pablo) • ai quali hanno aderito e partecipato autorevoli personaggi della cultura mondiale. Hanno collaborato al Festival Pontino finanziariamente e con il loro patrocinio tante istituzioni e molti interlocutori: i Ministeri degli Affari Esteri e dei Beni e Attività culturali, Il Senato della Repubblica, la Regione Lazio, La Provincia di Latina, la Discoteca di Stato, la RAI Radiotelevisione Italiana, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, le Ambasciate di Polonia, Unione Sovietica, Ungheria, Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi; le Accademie di Francia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Ungheria, il British Council, il Goethe Institut, l’Unione dei compositori polacchi, l’Unione dei compositori dell’Unione Sovietica, l’Unione dei compositori sinfonici spagnoli, l’Associazione Italia•URSS, la Japan Foundation, l’Interkoncert di Budapest, la Gaudeamus Foundation, il Donemus, l’Associazione Italiana Editori, il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna, la Radio Vaticana, la Società Italiana di Musicologia, la Società Internazionale di Musicologia, l’Associazione dei critici italiani, l‘AIAC (Associazione Italiana Attività Concertistiche), l’ATIT (Associazione Teatri Italiani di Tradizione), il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica), il Soroptimist International Club di Roma, la Fondazione Cassa di Risparmio di Roma, la Provincia di Latina l’Azienda Provinciale per il Turismo, la Camera di Commercio, la Curia Vescovile, il CEPIG, la Federlazio, l’Associazione Circe Eurora, l’Associazione Industriali di Latina, l’Università Pontina e naturalmente la Fondazione Caetani che concede la disponibilità del bene. Per alcune iniziative il Campus si è onorato dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

festival-pontino-di-musica-2021

17 Luglio

sermoneta-festival-pontino-di-musica-2021

29 luglio

219672024_2031962366972137_7423092877261818071_n

24 Luglio

sermoneta-festival-pontino-24-luglio-2021

31 luglio

225834733_5835561189849862_1995783254557106007_n

RASSEGNA STAMPA

226865685_5838613546211293_2834507543057348490_n
222407247_5838608829545098_5977934181563610409_n
221441797_5834595033279811_2291258843876305427_n
Cori: Molecole, Festival di spettacolo dal vivo @ Cori
Lug 31@21:30

molecole-cori

Venerdì 30 Luglio  ore 21:30
POUBELLE – La magia oltre ogni immaginazione  con Luca Lombardo , Regia di Augusto Fornari

Poubelle è lo spettacolo di punta di Luca Lombardo dove si possono ammirare le sue incredibili doti di trasformista. In questa versione estiva, senza parole, Luca porta lo spettacolo con cui gira il mondo. Cambi d’abito veloci, magie, visual comedy e poesia. Lo spettacolo è stato rappresentato in 10 diverse nazioni. Protagonista è un clochard che vive in un bidone della spazzatura che grazie alla sua fantasia riesce a trasformare le sue tristi giornate in un momento di gioco e di leggerezza per intrattenere i frettolosi passanti. Giochi di prestigio, trasformazioni, clownerie insomma un atto multidisciplinare unico nel suo genere che fonda una nuova figura: il Clown Trasformista. E come in tutte le storie non può mancare una musa, ma si tratta di  un’improbabile musa… un manichino!

 Sabato 31 Luglio // ore 21:00
LA POLVERE DEL MONDO
spettacolo di musica e teatro dedicato ad Irene Brin con Clara Galante e Claudio Farinone

Clara Galante interpreta una delle voci femminili più cosmopolite del secondo dopoguerra, Irene Brin (1914 – 1969). All’anagrafe Maria Vittoria Rossi, giornalista brillante, editorialista, traduttrice, scrittrice, intellettuale, gallerista, è icona e modello di emancipazione femminile in italia e nel mondo. Poliglotta, eccentrica, amante dell’arte, viaggiatrice colta, Irene Brin era dotata di grande cultura, ferrea disciplina, senso dell’umorismo ed eleganza. I suoi consigli sul saper vivere e sulla buona educazione, sulla moda e sull’ arte che apparivano regolarmente nelle pagine di Omnibus e della Settimana Incom, divennero un appuntamento, per gli intellettuali dell’epoca. Clara Galante, accompagnata dalla musica di Claudio Farinone, racconta in musica un’originale biografia, il microcosmo di intelligenza e gentilezza che questa donna dal nome leggero come una piuma, incarnava molto bene.

 Domenica 1 Agosto // ore 21:00
MAESTRE D’AMORE
Compagnia PolisPapin uno spettacolo tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio , 
“Godetevi la vita”.
All’ insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’ antica e mai abbastanza conosciuta ARS AMATORIA. Maestre d’Amore, sperimentato in prima battuta come reading a due voci, è oggi diventato uno spettacolo comico, ma raffinato dove le attrici giocano ad interpretare delle maestre, sapienti divulgatrici del Sommo Ovidio. Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. “Maestre d’Amore” vanta una serie di canzoni e gingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ed incuriosire ogni singolo spettatore.

Per l’ingresso agli spettacoli è previsto un biglietto di ingresso:
30 Luglio – Spettacolo “Poubelle”
Il costo del biglietto è di €20.
Le famiglie con almeno 2 adulti e 1 bambino pagheranno il biglietto ridotto di €10 per 8 minori di 12 anni.

31 Luglio – Spettacolo “La polvere del mondo”
Il costo del biglietto è di €15.

1 Agosto – Spettacolo “Maestre d’Amore”
Il costo del biglietto è di €15.

Info e prenotazioni
Whatsapp 328 56 79 035

Ago
1
dom
2021
Cori: Molecole, Festival di spettacolo dal vivo @ Cori
Ago 1@21:30

molecole-cori

Venerdì 30 Luglio  ore 21:30
POUBELLE – La magia oltre ogni immaginazione  con Luca Lombardo , Regia di Augusto Fornari

Poubelle è lo spettacolo di punta di Luca Lombardo dove si possono ammirare le sue incredibili doti di trasformista. In questa versione estiva, senza parole, Luca porta lo spettacolo con cui gira il mondo. Cambi d’abito veloci, magie, visual comedy e poesia. Lo spettacolo è stato rappresentato in 10 diverse nazioni. Protagonista è un clochard che vive in un bidone della spazzatura che grazie alla sua fantasia riesce a trasformare le sue tristi giornate in un momento di gioco e di leggerezza per intrattenere i frettolosi passanti. Giochi di prestigio, trasformazioni, clownerie insomma un atto multidisciplinare unico nel suo genere che fonda una nuova figura: il Clown Trasformista. E come in tutte le storie non può mancare una musa, ma si tratta di  un’improbabile musa… un manichino!

 Sabato 31 Luglio // ore 21:00
LA POLVERE DEL MONDO
spettacolo di musica e teatro dedicato ad Irene Brin con Clara Galante e Claudio Farinone

Clara Galante interpreta una delle voci femminili più cosmopolite del secondo dopoguerra, Irene Brin (1914 – 1969). All’anagrafe Maria Vittoria Rossi, giornalista brillante, editorialista, traduttrice, scrittrice, intellettuale, gallerista, è icona e modello di emancipazione femminile in italia e nel mondo. Poliglotta, eccentrica, amante dell’arte, viaggiatrice colta, Irene Brin era dotata di grande cultura, ferrea disciplina, senso dell’umorismo ed eleganza. I suoi consigli sul saper vivere e sulla buona educazione, sulla moda e sull’ arte che apparivano regolarmente nelle pagine di Omnibus e della Settimana Incom, divennero un appuntamento, per gli intellettuali dell’epoca. Clara Galante, accompagnata dalla musica di Claudio Farinone, racconta in musica un’originale biografia, il microcosmo di intelligenza e gentilezza che questa donna dal nome leggero come una piuma, incarnava molto bene.

 Domenica 1 Agosto // ore 21:00
MAESTRE D’AMORE
Compagnia PolisPapin uno spettacolo tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio , 
“Godetevi la vita”.
All’ insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’ antica e mai abbastanza conosciuta ARS AMATORIA. Maestre d’Amore, sperimentato in prima battuta come reading a due voci, è oggi diventato uno spettacolo comico, ma raffinato dove le attrici giocano ad interpretare delle maestre, sapienti divulgatrici del Sommo Ovidio. Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. “Maestre d’Amore” vanta una serie di canzoni e gingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ed incuriosire ogni singolo spettatore.

Per l’ingresso agli spettacoli è previsto un biglietto di ingresso:
30 Luglio – Spettacolo “Poubelle”
Il costo del biglietto è di €20.
Le famiglie con almeno 2 adulti e 1 bambino pagheranno il biglietto ridotto di €10 per 8 minori di 12 anni.

31 Luglio – Spettacolo “La polvere del mondo”
Il costo del biglietto è di €15.

1 Agosto – Spettacolo “Maestre d’Amore”
Il costo del biglietto è di €15.

Info e prenotazioni
Whatsapp 328 56 79 035

Ago
6
ven
2021
Segni: 3° Festival della canzone d’autore @ Cisterna Romana - Acropoli
Ago 6@10:07

Segni, 31 Luglio 2020 – 2 Agosto 2020

Festival della Canzone D’Autore… nella meravigliosa cisterna romana-acropoli di Segni

L’evento è a numero chiuso come da disposizioni in materia di Covid-19.

L’ingresso nell’area stand avviene tramite acquisto di un biglietto della lotteria.

 

222445597_551133402966364_5836470513373749991_n

Ago
7
sab
2021
Segni: 3° Festival della canzone d’autore @ Cisterna Romana - Acropoli
Ago 7@10:07

Segni, 31 Luglio 2020 – 2 Agosto 2020

Festival della Canzone D’Autore… nella meravigliosa cisterna romana-acropoli di Segni

L’evento è a numero chiuso come da disposizioni in materia di Covid-19.

L’ingresso nell’area stand avviene tramite acquisto di un biglietto della lotteria.

 

222445597_551133402966364_5836470513373749991_n

Ago
8
dom
2021
Segni: 3° Festival della canzone d’autore @ Cisterna Romana - Acropoli
Ago 8@10:07

Segni, 31 Luglio 2020 – 2 Agosto 2020

Festival della Canzone D’Autore… nella meravigliosa cisterna romana-acropoli di Segni

L’evento è a numero chiuso come da disposizioni in materia di Covid-19.

L’ingresso nell’area stand avviene tramite acquisto di un biglietto della lotteria.

 

222445597_551133402966364_5836470513373749991_n