Blog Single Post

locandina-70x300

Stagione di Prosa & famiglie a teatro

TORNA IL GRANDE TEATRO A CARPINETO ROMANO

AL VIA UNA DOPPIA STAGIONE TEATRALE

Stagione di prosa – Famiglie a Teatro

L’Auditorium Leone XIII ospiterà nei prossimi mesi una stagione di prosa con alcuni tra i più rinomati nomi della scena italiana e una stagione di teatro ragazzi.
Sei spettacoli
 promossi e sostenuti da ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Comune di Carpineto Romano, con il patrocinio della Compagnia dei Lepini e la collaborazione di Matutateatro.

Carpineto Romano (RM), 22 febbraio 2018 – Prende il via a fine febbraio la nuova e tanto attesa stagione teatrale di Carpineto Romano, promossa e sostenuta da ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Comune di Carpineto Romano, con il patrocinio della Compagnia dei Lepini e la collaborazione di Matutateatro. Dal 24 febbraio al 15 aprile l’Auditorium Leone XIII, dall’originale architettura contemporanea, ospiterà sei spettacoli tra alcune delle migliori proposte di prosa e di teatro ragazzi della scena nazionale.
«Un teatro in una città significa un’occasione di crescita culturale e di socializzazione per l’intera comunità – dichiara Matteo Battisti, Sindaco di Carpineto Romano. – Per questo siamo particolarmente orgogliosi di ospitare questa importante stagione teatrale. Un ringraziamento sentito va ad ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio che, credendo nel nostro territorio, ci consente di avere qui alcuni tra i nomi più prestigiosi della scena italiana, come Simona Marchini, Massimo Wertmuller, Michele La Ginestra, Marco Morandi e Claudia Castagnola, oltre a tre spettacoli di qualità rivolti al pubblico delle famiglie ad un costo contenuto».
Pieno sostegno da parte dell’amministrazione comunale, come sottolinea l’Assessore alla Cultura Noemi Campagna: «È un’offerta ampia e prestigiosa che accogliamo con grande entusiasmo, certi di una risposta positiva della nostra comunità e del pubblico dei comuni limitrofi. Ci auguriamo che questo sia l’inizio di un percorso futuro che veda il grande teatro, che mancava da anni nella nostra città, al centro della nostra offerta culturale».

Alessandro Berdini, Direttore di ATCL, il Circuito Multidisciplinare di promozione, distribuzione e formazione del pubblico per lo spettacolo dal vivo nella Regione Lazio, commenta così la nuova stagione: «Gli spettacoli in programma presso l’Auditorium Leone XIII sono un ulteriore passo per l’applicazione del sistema di intervento integrato, Invasioni Creative (già collaudato ai Castelli Romani), sul territorio dei monti Lepini nell’ottica di sviluppare una rete di piccoli o medi centri urbani – per ora Priverno e Sezze – che sperimenti nuove pratiche di pianificazione culturale per la valorizzazione del patrimonio attraverso le arti dello spettacolo. L’obiettivo è quello di affermare l’importanza del connubio tra tutte le forme espressive dell’arte e le identità dei luoghi».
La doppia stagione in programma segna il ritorno dell’offerta teatrale di qualità a Carpineto Romano dopo l’importante esperienza del “Teatro Lazio” della fine degli anni ’70 e va ad inserirsi in un contesto di rinnovata attenzione all’arte teatrale nel territorio dei Monti Lepini, come sottolinea Quirino Briganti, Presidente della Compagnia dei Lepini: «Vorrei ricordare come, grazie all’interesse del circuito regionale ATCL nei confronti dei Lepini, in collaborazione con una realtà artistica d’eccellenza del nostro territorio come Matutateatro, vengano proposte alla nostra comunità importanti programmazioni teatrali, come quelle già attive dell’Auditorium Mario Costa di Sezze e del Teatro Comunale di Priverno, di recente riapertura. C’è inoltre la Rete Teatrale dei Monti Lepini, un sistema di compagnie teatrali, promosso dalla Compagnia dei Lepini, che attiverà inedite contaminazioni culturali con i musei, le biblioteche e le scuole del nostro territorio. È in questo fervente panorama teatrale che si inserisce, siamo sicuri con successo, la stagione dell’Auditorium Leone XIII».

a5-prosa-carpinto-18
a5_fat-carpineto-18

STAGIONE DI PROSA
Si comincia sabato 10 marzo, alle ore 21, con “Come Cristo comanda”, il nuovo spettacolo di Michele La Ginestra e Massimo Wertmuller nel ruolo di due soldati romani che scoprono di aver assistito al supplizio e alla morte di Cristo. Si ride e si riflette.
Mercoledì 28 marzo, alle ore 21, è la volta di “Chi mi manca sei tu!”, un omaggio a Rino Gaetano con Claudia Campagnola nei panni di una groupie di uno dei cantautori italiani più amati e discussi. In scena anche Marco Morandi che, accompagnato da un trio di musicisti, interpreta le più belle canzoni di Rino Gaetano.
Terzo e ultimo appuntamento della stagione di prosa domenica 15 aprile, ore 21, con lo spettacolo “Croce e delizia, signora mia…”. Con la sua verve ironica ed elegante, coinvolgendo il raffinato pianista Paolo Restani, Simona Marchini racconta tre storie appassionanti (Traviata, Rigoletto, Trovatore), la cosiddetta trilogia popolare.

FAMIGLIE A TEATRO
Lo spumeggiante “La riscossa del clown” della compagnia Madame Rebine’ apre la rassegna sabato 24 febbraio, alle ore 17.30. Tra giocoleria, beat-box, rumorismo, commedia dell’arte, mimo, acrobatica, clown, tip tap e roue Cyr, il divertimento è assicurato per tutte le età.
Domenica 11 marzo, alle ore 17.30, la compagnia di teatro-danza Cie Twain presenta “Il mago dei fiori”, un suggestivo spettacolo per bambini che racconta della paura di ciò che non si conosce e che ci sembra diverso.
Chiude la rassegna sabato 14 aprile, alle 17.30, la compagnia Matutateatro con lo spettacolo “Pinocchio Fellini”, la storia del burattino più famoso del mondo catapultata dentro un immaginario felliniano che stupisce e trasporta i più piccoli dal sorriso, al riso, alla paura, alla meraviglia per poi portarli a sorridere nuovamente nel ritmo folle del sogno.
Grazie all’alta qualità, ai temi trattati e alla molteplicità dei livelli di lettura proposti, gli spettacoli in programma sono in grado di catturare l’attenzione e l’interesse anche del pubblico adulto, proponendosi come un momento dedicato a tutta la famiglia.

Un teatro in una città significa un’occasione di crescita culturale e di socializzazione per l’intera comunità. Per questo siamo particolarmente orgogliosi di ospitare presso l’Auditorium Leone XIII un’importante stagione teatrale che offrirà tre spettacoli di grande prosa e tre proposte di qualità di teatro ragazzi, rivolte al pubblico delle famiglie ad un costo contenuto. Un ringraziamento sentito va ad ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio che, credendo nel nostro territorio, ci consente di avere qui alcuni tra i più prestigiosi nomi della scena italiana, come Simona Marchini, Massimo Wertmuller, Michele La Ginestra e un omaggio a Rino Gaetano con Marco Morandi e Claudia Castagnola. Agli spettacoli per famiglie, si affiancano inoltre, grazie alla collaborazione con l’associazione Matutateatro, due spettacoli gratuiti per gli studenti delle nostre scuole. Un’offerta ampia e prestigiosa che la nostra amministrazione comunale sostiene con entusiasmo, sicuri di una ricaduta positiva sull’intera comunità.

Matteo Battisti, sindaco di Carpineto Romano

bannerinoi

Come uomo delle istituzioni, ma soprattutto come cittadino di Carpineto Romano, sono entusiasta della collaborazione con ATCL grazie alla quale, dopo l’esperienza del “Teatro Lazio” a fine anni ’70, il grande teatro torna nella nostra città. La rassegna si svolge nell’Auditorium Leone XIII, in grado di ospitare il pubblico della nostra comunità e dei centri limitrofi. La rinnovata attenzione al teatro si inserisce nella tradizione della nostra città che ha dato nomi importanti alla scena contemporanea come Caporossi, Reim, Mario Prosperi e il critico Giorgio Prosperi. Va ricordata anche la nuova esperienza della Rete Teatrale dei Monti Lepini, un sistema di compagnie teatrali, promosso dalla Compagnia dei Lepini, che attiverà contaminazioni culturali con musei, biblioteche e scuole del territorio. L’interesse di ATCL nei confronti dei Lepini, in collaborazione con una realtà artistica d’eccellenza come Matutateatro, ha regalato alla nostra comunità importanti programmazioni teatrali, come quelle dell’Auditorium Costa di Sezze e del Teatro Comunale di Priverno, di recente riapertura. E’ in questo contesto che si inserisce anche la stagione dell’Auditorium Leone XIII che, ne siamo sicuri, sarà per tutti una grande esperienza di teatro di qualità.

Quirino Briganti, presidente della Compagnia dei Lepini

info-per-vendita-2

0 Comment