Single Blog Post

Priverno: i Maestri del ‘900 – un percorso d’Arte tra Antico e Moderno

Quando:
16 settembre 2021@17:00
2021-09-16T17:00:00+02:00
2021-09-16T17:15:00+02:00
Dove:
Priverno, Borgo di Fossanova e Piazza Giovanni XXIII
Auditorium Infermeria dei Conversi e Portici di Pietro - Museo Archeologico
Costo:
Gratuito
Contatto:
Segreteria Comune di Priverno
0773 912206

priverno-mostra-i-maestri-del-900-agosto-settembre-2021

A CURA DI
Lia Chifari De Lisi

Visitabile presso: Comune di Priverno
Auditorium Infermeria dei Conversi (Borgo di Fossanova)
Portici Di Pietro e Museo Archeologico (Piazza Giovanni XXIII)

Ingresso libero tutti i giorni, con green pass
dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 21,00

INAUGURAZIONE
GIOVEDI’ 19 AGOSTO ORE 17,00
Sala delle Cerimonie del Palazzo Comunale

Saluti istituzionali
Anna Maria Bilancia, Sindaco di Priverno
Sonia Quattrociocche, Assessore alla Cultura
Enrica Onorati, Assessore Regione Lazio

Presentazione
Andrea Baffoni, critico d’arte
Intervento
Lia Chifari De Lisi, curatela e organizzatrice

Giovedì 19 agosto, Priverno si trasforma in tela per l’arte, con l’inaugurazione di una delle mostre più
importanti della stagione.
I MAESTRI DEL ‘900, UN PERCORSO D’ARTE TRA ANTICO E MODERNO, ideata per lanciare un messaggio di
rinascita basato sul potere delle idee. L’arte e la creatività come ricchezza immateriale per risorgere dalle
difficoltà grazie al potere immaginativo.
Una mostra che nasce dalla volontà di riunire opere di grandi maestri ed inserirle nei contesti storico artistici
che la nostra città vanta, quali l’Auditorium dell’Infermeria dei Conversi nel Borgo di Fossanova di fronte la
maestosa Abbazia Cistercense, i Portici Comunali e il Museo Archeologico, siti di grande prestigio nel centro
storico della città, a sottolineare l’unicità del patrimonio artistico comunale, in una sorta di percorso
itinerante che condurrà i visitatori a scoprire tutta la città.
Il Sindaco Anna Maria Bilancia “l’idea di realizzare una collettiva ad alto impatto scenico, che nell’enfatizzare
l’unione inscindibile tra l’opera e lo spazio vuole spettacolarizzare l’arte facendola diventare un’esperienza
sensoriale oltre che culturale, è figlia della consapevolezza che il nostro paese, i nostri concittadini, i numerosi
viaggiatori e viandanti hanno bisogno di essere ancora coccolati dalla bellezza e di vivere la grande arte in
modo attraente.
Cosi, con l’ambizione di far nascere nuovi poli della cultura nel nostro Comune e aprire l’accesso dei cittadini
alla cultura nazionale e internazionale e al contempo valorizzando i principali luoghi della cultura locale,
abbiamo pensato di organizzare una Mostra di opere dei più importanti pittori italiani del 900 e non solo, da
proporre alla fruizione della nostra Comunità e delle Comunità della Regione, nonché dei numerosi turisti
anche stranieri che frequentano la vicinissima costa, per diffondere la conoscenza delle massime espressioni
dell’arte pittorica italiana”

L’esposizione, curata da Lia Chifari De Lisi e presentata dal critico Andrea Baffoni, presenta alcuni grandi nomi
del Novecento tra i più significativi del panorama nazionale e internazionale proponendo allo spettatore
artisti come Guttuso, De Chirico, Afro, Campigli, De Pisis, Vedova, Dorazio e molti altri grandi nomi. Un
percorso che si snoda attraverso una diversificazione stilistica e cronologica, ma anche di spazi, orchestrando
una vera e propria sinfonia di linguaggi ben suddivisi per stili e periodi.

La mostra non si limita ai linguaggi storicizzati spingendosi verso la contemporaneità più avanzata grazie ad
una sezione dedicata ai maestri viventi, Calvetti, Siciliano, Damioli, Guadalupi, Nunziante (Davide), Pignatelli,
Bini, Palumbo, Petrus, Nespolo, visitabili presso i Portici Comunali.
Suggestiva, infine, la presenza di un maestro come Elvio Marchionni all’interno del Museo Archeologico
grazie al quale si può evidenziare il collegamento tra le opere d’arte antica e i linguaggi della modernità.
Un ringraziamento speciale a tutti i collezionisti proprietari delle opere raccolte un po’ in tutta Italia che le
hanno gentilmente concesse per la Mostra a beneficio dei visitatori.

Tutte le Info:
347.1255770
0773.912206 Segreteria Comune

Orari:
Tutti i giorni dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 21,00

museo-archeologico-maestri-900

Rassegna Stampa

priverno-maestri-del-900-2021
corrie-della-sera-logo-340x130

0 Comment

Leave a Reply