Single Blog Post

Ceccano: La Storia è maestra di Vita

Quando:
26 gennaio 2019@21:00
2019-01-26T21:00:00+01:00
2019-01-26T21:15:00+01:00
Dove:
Santuario Santa Maria a Fiume
03023 Ceccano FR
Italia

 

programma-generale-completato

La storia è maestra di vita – Dieci tappe fra arte, religione e tradizioni del Santuario di Santa Maria a Fiume in Ceccano

Serie annuale di eventi (luglio 2018 – luglio 2019) realizzati in occasione del sessantenario della riapertura del Santuario di Santa Maria a Fiume (26 luglio 1958) dopo la sua distruzione durante la seconda Guerra Mondiale.

La serie di eventi è realizzata dalla parrocchia di Santa Maria a Fiume con il patrocinio gratuito della Diocesi di Frosinone – Veroli – Ferentino, del Comune di Ceccano, della Compagnia Dei Lepini e del Gruppo Percorsi Storici del Cai Frosinone ed in sinergia con numerose associazioni (Cultores Artium, IndieGesta, Atletica Ceccano, Associazione Culturale Fabraterni, Ec Ceccano Protezione Civile, Kalenda Maya Chorus), Docenti, storici e studiosi locali (Vincenzo Angeletti Latini, Angelino Loffredi, Tommaso Bartoli, Prof. Pietro Alviti, Prof.ssa Vittoria D’Annibale), istituti scolastici (Liceo Ceccano) e singoli cittadini.

Ogni tappa si terrà nell’occasione di una data storica del Santuario:
Prima tappa – Giovedì 26 luglio 2018 h 21.00: Il Santuario visto attraverso esposizione di foto e cartoline d’epoca con l’Associazione Cultores Artium. (La data richiama il 26 luglio 1958, giorno di riapertura del Santuario dopo la ricostruzione);

Seconda tappa – Martedì 14 agosto 2018, h 21.00: Passeggiata serale tra i vicoli del centro storico di Ceccano con le Associazioni Atletica Ceccano, Cultores Artium, E.C. Protezione Civile Ceccano e la collaborazione della Parrocchia San Giovanni Battista Ceccano. (La camminata ripercorre in parte il percorso della processione del 14 agosto 1958 in cui la Statua di S. Maria a Fiume venne riportata al Santuario partendo dalla Collegiata di S. Giovanni Battista);

Terza tappa – Giovedì 30 agosto 2018, h 21.00: Lettura delle epigrafi romane e dei dettagli medievali del Santuario con l’Associazione Cultores Artium in collaborazione con lo storico locale Vincenzo Angeletti Latini. (La data ricorda quella del 30 agosto 1936, giorno in cui ci fu una visita in incognito del Re Vittorio Emanuele III al Santuario);

Quarta tappa – Sabato 15 settembre 2018, h 21.00: -REPLICA- dell’esposizione di cartoline e foto d’epoca (di cui molte inedite) a cura dell’Associazione Cultores Artium. (La data ricorda quella del 18 settembre 1955 in cui ci fu la cerimonia della posa della prima pietra del Santuario);

Quinta tappa – Domenica 18 novembre 2018, h 16.00: Focus storico sulla figura di Don Vincenzo Misserville, promotore della ricostruzione del Santuario. (La data ricorda quella del 15 novembre 1936 in cui ci fu una delle più grandi processioni riguardanti il Santuario. Più di 20’000 fedeli presero parte a un corteo religioso che accompagnò una tela di S. Maria a Fiume in partenza per Addis Abeba, dove verrà sistemata nella Chiesa della Consolata);

Sesta tappa – Sabato 26 gennaio 2019, h 14.00: 75° anniversario del bombardamento del Santuario. Dalle ore 14.00, suono della sirena antiaerea, a seguire proiezione del documentario “Ore dieci e quaranta” realizzato dall’Associazione IndieGesta e intervento degli storici locali Angelino Loffredi e Tommaso Bartoli. (La data ricorda quella tragica del bombardamento americano del 26 gennaio 1944 in cui venne raso al suolo il Santuario);

Settima tappa – Sabato 2 marzo 2019, h 18.30: L’Arte medievale nel territorio di Ceccano, con lo storico locale Vincenzo Angeletti e Paola Acconci, Funzionaria storica dell’Arte della Sovrintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma. (La data ricorda quella del 26 febbraio 1206 in cui ci fu la cerimonia di sepoltura del Cardinale Giordano de Ceccano, illustre porporato ceccanese che consacrò il Santuario nel 1196);

Ottava tappa – Lunedì 10 giugno 2019, h 21.00: Il rinascimento ottocentesco di Ceccano, approfondimento sulla ceccano ottocentesca, luogo ambito da letterati ed artisti provenienti dalla capitale e non solo, con lo storico locale Vincenzo Angeletti Latini. Verranno suonate musiche ottocentesche dal Kalenda Maya Chorus. (La data richiama quella del 9 giugno 1891, giorno in cui il Santuario di S. Maria a Fiume venne dichiarato Monumento di Interesse Nazionale);

Nona tappa – Lunedì 1 luglio 2019, h 21.00: Parrocchia di S. Maria Assunta in Cielo. Esposizione del decreto, delle statistiche parrocchiali, dei dati sui sacramenti e delle foto delle cerimonie celebrate. Serata conclusiva dell’XI Festival Francesco Alviti nella Piazza antistante il Santuario. (La data richiama quella del 1 luglio 1966, quando il Santuario venne elevato a Parrocchia);

Decima tappa – Giovedì 25 luglio 2019, h 21.00: E la storia continua. Appuntamento conclusivo dell’anno di manifestazioni. In collaborazione con il Liceo di Ceccano, un focus sulla cerimonia di consacrazione del Santuario di S. Maria a Fiume ad opera del Cardinale Giordano de Ceccano avvenuta il 25 luglio 1196 e minuziosamente descritta sugli “Annales Ceccanenses” o “Cronache di Fossanova”, cronache della famiglia dei Conti de Ceccano.

0 Comment

Leave a Reply