Single Blog Post

Carpineto Romano: Stagione di prosa 2018/2019

Quando:
20 febbraio 2019@21:00
2019-02-20T21:00:00+01:00
2019-02-20T21:15:00+01:00
Dove:
Auditorium Leone XIII
00032 Carpineto Romano RM
Italia
Costo:
12 euro, abbonamento 45 euro
teatro-img-evidenza
teatro2019

STAGIONE TEATRALE 2018/2019
Carpineto Romano
Auditorium Leone XIII  Carpineto Romano
2018/2019 Stagione di Prosa

Biglietti:
Stagione di Prosa abbonamento 45 euro / biglietto 12 euro
Famiglie a Teatro 5 euro
Vendita biglietti: gli abbonamenti potranno essere acquistati presso la Biblioteca Comunale in Largo dei Carpini
Orario: lunedì – venerdì ore 8.00/20.00; sabato ore 8.00/14.00
Carpineto Romano (RM) presso il foyer delI’Auditorium nei giorni di spettacolo

Arriva la stagione teatrale 2018/2019 a Carpineto Romano! A partire da Domenica 18 Novembre, presso l’Auditorium “Leone XIII”, una serie di spettacoli adatti a tutta la famiglia.

teatro1
teatro2
teatro3

Martedì  5 marzo – ore 21:00-
Lello Arena  Parenti Serpenti

Di Carmine Amoroso con Giorgia Trasselli
E con (in o. a.) Raffaele Ausiello, Marika De Chiara, Andrea  De Goyzueta, Carla Ferraro, Serena Pisa, Fabrizio Vona
Regia Luciano Melchionna

Produzione
Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro
In collaborazione con Bon Voyage  Produzioni e con il Festival Teatrale di Borgio Verezzi  2016

Un Natale in famiglia, nel paesino d’origine, come ogni anno da tanti anni. Un Natale pieno di ricordi e di regali da scambiare ,in questo rito stanco che resta l’unico appiglio possibile per tentare di riavviare i legami famigliari, come il fuoco del braciere che i genitori anziani usano, ancora oggi, per scaldare la casa:  un braciere pericoloso ma rassicurante come tutte le abitudini e le tradizioni.
Un Natale a casa dei genitori anziani che aspettano tutto l’anno quel momento per rivedere i figli cresciuti, e andati a lavorare in altre città.
Uno sbarco di figli e parenti  affettuosi e premurosi che si riuniscono, ancora una volta, per cercare di spurgare, in un crescendo di situazioni esilaranti e stridenti in cui tutti noi possiamo riconoscerci , le nevrosi  e le stanche dinamiche di coppia di cui sono ormai intrisi.
Immaginare Lello Arena, con la sua carica comica e umana, nei panni del papà mi ha fatto immediatamente sorridere, tanto da ipotizzare il suo sguardo come quello di un bambino intento a descrivere ed esplorare le dinamiche ipocrite e meschine che lo circondano nei giorni di santissima festività. È un genitore davvero in demenza senile o è un uomo che non vuol vedere più la realtà e si diverte a trasformarli e a provocare tutti ?

Luciano Melchionna.

Mercoledì 20 Febbraio ore 21:00-
Lucio incontra Lucio

Regia Sebastiano Somma
Con le voci di
Emilio Zamuner, Alfina Scorza , Paola Forleo, Francesco Curcio
Sandro Deidda  sax
Guglielmo Guglielmi pianoforte
Lorenzo Guastaferro vibrafono
Aldo Vigorito contrabbasso
Giuseppe La Pusata batteria
Produzione Associazione Orchestra da Camera della Campania
Scenografia Luigi Ferrigno
Arrangiamenti  Sandro Deidda Guglielmo Guglielmi
Immagini multimediali Mariano Soria
Disegni animati Irene Servillo
Audio e luci free service di Ciro Ascione

Lo Spettacolo “ LUCIO incontra LUCIO” s’ispira ad uno dei capitoli più belli della storia cantautorale italiana, la vita di Lucio Dalla e Lucio Battisti. “ Lucio incontra Lucio” è lo spettacolo, scritto da Liberato Santarpino e firmato alla regia da Sebastiano Somma, che mette in scena un’ originale lettura della vita dei due grandi cantautori italiani. Due uomini accumunati dalla stessa passione per la musica, due uomini nati a distanza di dodici ore – 4 marzo 1943 Lucio Dalla e 5 marzo 1943 Lucio Battisti- e che oggi rappresentano un’icona tutta italiana. Ed è questa “ Nascita in parallelo” lo spunto dal quale Santarpino è partito, chiamando in causa, con un guizzo di fantasia, gli dei  Zeus , Afrodite, Ares ed Apollo per poi riprendere il filo della storia , quella vissuta tra palco e realtà. Entrambi , con le differenze geografiche di provenienza e di stile musicale, hanno dato lustro al panorama della musica italiana introducendo  elementi di assoluta innovazione nella canzone italiana. Sicuramente non sono mai stati l’uno contro l’altro , anzi, certamente si sono apprezzati sia umanamente che artisticamente così diversi ma uniti dall’esigenza della sperimentazione di nuove strutture musicali.

giornale-battisti-dalla

Sabato 19 Gennaio ore 21:00  –
COMPAGNIA MATUTATEATRO –Atti Comici

Con Elena Alfonsi , Alessandro Balestrieri , Andrea Zaccheo, regia di Titta Ceccano,

produzione Compagnia  Matutatetatro

Un’indagine sui meccanismi del comico: dalla farsa al vaudeville passando per la pocade.

In scena tre attori , imprigionati in un carillon , venderebbero l’anima al diavolo per una risata del pubblico in sala. Attraversando stili e modelli differenti, utilizzano testi che per la loro brevità di atti unici risultano perfetti, situazioni e macchine comiche  con cui grandi autori si fecero le ossa ( Cechov , Feydeau, Eduardo, Fo, Campanile).

Sul Palco si corre, si sviene e si improvvisa; in sala si ride tanto, tantissimo, a crepa pelle, ma ogni tanto il meccanismo si inceppa, l’ingranaggio scricchiola e tra le pieghe del comico in controluce si intravede il tragico.

teatro-carpineto-romano-atti-comici-19-gen

15 Dicembre 2018 ore 21:00

FLAVIO BUCCI
e pensare che ero partito così bene

Flavio Bucci racconta e si racconta fuori dai denti: la sua vita, la sua carriera, i successi e le defaillances, aneddoti e riflessioni filosofiche, citazioni dei suoi lavori e di quelli degli altri, consuetudini, vizi privati e pubbliche virtù dello spettacolo italiano e non, ritratti di personaggi celebri, la politica e l’impegno, per disegnare un percorso e un periodo storico e artistico poco lontano nel tempo, ma molto distante da noi, tutto con la proverbiale spregiudicatezza del grande attore.

PER INFO E PRENOTAZIONI
tel 340 7002732 – 3200140620

teatro-1-dicembre-annamarco

1 Dicembre 2018 ore 21:00

ANNA & MARCO
Come sposarsi senza rovinarsi

scritto e diretto da Piero Di Blasio
con Valeria Monetti e Alessandro Tirocchi
con la partecipazione in voce di Barbara Foria
elementi scenici di Fabrizio Del Prete

PER INFO E PRENOTAZIONI
tel 340 7002732 – 3200140620

teatro-francesca-reggiani

18 Novembre 2018
Francesca Reggiani
in

DOC
Donne D’rigine controllata

Articoli Stampa

0 Comment

Leave a Reply